I professori degli Istituti I.P.S.I.A. di Catania, Giarre, Siracusa e Monza sottolineano l’importanza della formazione professionale con laboratori attrezzati e tecnologicamente avanzati.

Volume: SITV_03_12 – Pagine: da 142 a 145


I.P.S.I.A. Carlo Alberto Dalla Chiesa Via S. Maria di Gesù – 95041 Catania www.ipsiacaltagirone.info

«La nostra struttura – ci spiega Antonina Satariano, Preside dell’Istituto – si occupa di formare i ragazzi su quattro settori professionali: elettrico, elettronico, meccanico e moda. Complessivamente, gli studenti sono oltre 750. Chi decide di intraprendere il cammino scolastico nel nostro Istituto, già a partire dal primo anno alterna lo studio ad esperienze pratiche da fare nel mondo del lavoro; un esperimento molto gradito dai ragazzi che, oltre ad imparare sul campo quanto studiato in aula, mantengono alto il livello motivazionale. Oltretutto, è un modo nobile per dialogare con il territorio, facendo fronte alle esigenze di sviluppo economico espresse nel nostro comprensorio. L’obiettivo nell’immediato futuro è far diventare la nostra scuola un vero centro di irradiazione culturale e di innovazione tecnologica, dotata di attrezzature di ultima generazione, aperta sia agli studenti che agli artigiani della nostra zona, per consentirte loro di frequentare corsi di aggiornamento. Il seminario che abbiamo organizzato sul digitale terrestre è stato molto seguito, grazie anche alle aziende che lo hanno supportato. Infine, abbiamo messo a punto un piano di formazione dedicato ai docenti che traggono beneficio dal continuo confronto tra l’Istituto e le aziende del settore presenti sul nostro territorio». Per informazioni: tel. 093 32 10 22

Nella foto al centro, il Dirigente Scolastico: professoressa Antonina Satariano
Il seminario organizzato dall’Istituto sul tema del post switch-off in Sicilia

I.P.S.I.A. Majorana-Sabin Viale Libertà, 151 – Corso Europa, 10 – 95014 Giarre (CT) www.ipsia.giarre.ct.it

Il Dirigente Scolastico: professoressa Monica Insanguine

«Oggi, chi si iscrive ad una Scuola Professionale, – a parlare è la professoressa Monica Insanguine Preside dell’Istituto – decide di farlo, soprattutto, per iniziare un percorso lavorativo appena diplomato. Un aspetto da non sottovalutare, non comune agli altri istituti di scuola media superiore. Mi preme fare una puntualizzazione in merito, quasi per fornire uno spunto importante di riflessione: purtroppo, con mio profondo rammarico, l’aspetto formativo negli anni è stato fin troppo trascurato. La scuola spesso si è ritrovata ad essere l’anello debole di una società che invece dovrebbe porre l’accento proprio sui giovani e la loro formazione. A tal proposito, il nostro Istituto scolastico è in attesa di potersi dotare di attrezzature di ultima generazione per dare la possibilità agli studenti di toccare con mano gli strumenti utili alla loro futura professione. Non solo, pur impegnandoci a sviluppare maggiormente le attività di laboratorio, sarebbe sicuramente opportuno incrementare ulteriormente l’alternanza scuola/lavoro favorendo gli stage dedicati agli studenti. La formazione, infatti, è il primo step che i ragazzi affrontano per imparare una professione, il più importante; rappresenta una proiezione nel mondo del lavoro. In questo caso, la percentuale di crescita che può scaturire da un confronto tra gli studenti e le aziende è sicuramente significativa. E noi lavoriamo tutti in questa direzione, preside e docenti, affinché i ragazzi traggano maggior profitto dall’impegno messo sui libri e quello sviluppato sul campo». Per informazioni: tel. 095 93 18 79


I.P.S.I.A. P. Calapso Via Piazza Armerina, 1 – 96100 Siracusa www.ipsiacalapso.it

Il Direttore dell’Ufficio Tecnico dell’Istituto: professor Stefano Mirabella

«Dopo anni di attività, la nostra struttura è diventata un punto di riferimento per tutta l’area tecnica operante nel nostro territorio – commenta il professor Stefano Mirabella, Direttore dell’Ufficio tecnico dell’Istituto. La formazione del nostro Istituto, infatti, è incentrata sulla professionalità nei tre settori di competenza: elettrico, elettronico e meccanico. Visto il passaggio definitivo al digitale terrestre su tutto il territorio italiano, per migliorare e rendere attuale la formazione dei nostri ragazzi abbiamo preso la decisione di acquistare prodotti nuovi che permettono di operare al meglio nell’ambito degli impianti di ricezione televisiva. Sono previsti, in tal senso, corsi utili per imparare ad usare la strumentazione tecnica per la ricezione digitale. Attualmente, contiamo un parco di studenti che supera complessivamente i 500 ragazzi, suddivisi tra i 400 del settore elettrico ed elettronico e un centinaio di quello meccanico. Il percorso formativo del nostro Istituto prevede, al termine di un triennio di studi, l’assegnazione di una qualifica allo studente, raggiunta la quale è possibile proseguire per ulteriori due anni fino a giungere al diploma di tecnico degli impianti di manutenzione. I nostri laboratori, inoltre, sono aperti anche agli installatori che già operano in campo professionale; infatti, organizziamo corsi di formazione per gli operatori del settore, spesso indetti alla sera per permettere ai lavoratori di poterli frequentare senza sottrarre ulteriore tempo alla professione. L’ultimo della serie, ad esempio, è stato organizzato di recente per i dipendenti di alcune aziende in mobilità». Per informazioni: tel. 0931 493467-68-69


I.P.S.I.A. Monza Via Monte Grappa, 1 – 20900 Monza (MB) www.ipsiamonza.it

Il Dirigente Scolastico: professor Fernando D’Alfonso

«Il nostro Istituto Tecnico Professionale conta circa 670 studenti – ci dice subito il professor Fernando D’alfonso, preside dell’Istituto Statale Istruzione Professionale e Tecnica di Monza. Un dato sicuramente non indifferente, anche se in leggero calo visto il periodo e la mancanza di cultura verso questo tipo di materie. A tal proposito, infatti, stiamo organizzando una serie di attività per sensibilizzare le famiglie a comprendere più da vicino l’importanza di un percorso di studi di questo tipo. Un percorso oltre ad una profonda conoscenza tecnica, che apre senza dubbio diverse porte verso il mondo del lavoro. Un Istituto in grado di offrire una formazione di alto livello, dunque, composta da docenti preparati che a loro volta frequentano corsi di aggiornamento per tenere alto il proprio livello di conoscenza. La nostra scuola si compone di diversi laboratori che vanno dall’elettrotrico alla meccanica specializzata, dall’elettronica alla pneumatica, ecc. La casa automobilistica Toyota Italia, ad esempio, ci ha scelti come scuola per replicare una sua officina nei nostri laboratori, fornendoci tutta una serie di macchinari da utilizzare per le prove pratiche. Non solo, al nostro interno, abbiamo una scuola di produzioni cinematografiche e televisive. Il laboratorio audiovisivo è dotato di telecamere, impianti audio, mixer, luci, e tutto quanto serve per produrre contenuti come videoclip, spot, documentari, filmati, che vengono anche distribuiti dal canale televisivo della nostra scuola. Devo ringraziare Fagor perché, di recente, con il loro supporto abbiamo potuto adeguare il nostro trasmettitore al digitale terrestre e dare continuità alle nostre attività». Per informazioni: tel. 039 200 34 76