Genera immagini con risoluzione fino a 3840p25 via HDMI, USB e IP e consente di effettuare lo streaming IP in 4K e HD. Zoom ottico 20x, Auto-Tracking via software, supporto 3G-SDI fino a 1080p60 e POE+.

Volume: SIAV_02_15 – Pagine: da 100 a 101

La remote camera AW-UE70, disponibile nei colori bianco e nero, effettua riprese in diversi formati, fino all’UltraHD-4K (3840 x 2160 pixel) @29,97p/25p, via HDMI. Sempre in 4K, è in grado di gestire streaming video e registrazioni su micro-SD. Monta un sensore MOS da 1/2,3 di pollice. 
Le sue dimensioni piuttosto compatte, circa 16x17x18 cm, la rendono adeguata in numerosi contesti: dagli Studi Broadcast alle Sale Conferenze e agli Auditori, compresi gli ambienti tipici del Digital Signage e all’esterno, come, ad esempio, manifestazioni e gare sportive. Per la qualità video e i controlli Pan, Tilt e Zoom, davvero accurati, rappresenta uno strumento necessario dove è richiesta una risoluzione video molto elevata e un controllo remoto di grande precisione. È presente anche la modalità notturna, per riprese a infrarossi, con commutazione automatica.


Qualità superiore


Tabella che illustra le caratteristiche di: AW-UE70.

L’AW-UE70 è una telecamera che può essere utilizzata per due obiettivi: realizzare riprese in 4K (così da sviluppare un archivio dedicato) e per produrre contenuti in HD, con una qualità davvero superiore. 
Numerosi i punti di forza: iniziamo con l’obiettivo con zoom ottico 20x; un valore già di per sé elevato che può essere incrementato con uno zoom iA fino a 22x in 4K e 30x in HD. Allo zoom si aggiunge la capacità di muoversi secondo i piani orizzontale e verticale (Pan e Tilt). Il raggio d’azione orizzontale si estende di ±175°, coprendo quasi un angolo giro, mentre il brandeggio verticale le consente di inclinarsi in avanti (verso il basso) di 30° e verso l’alto di 90°. Movimenti che non pongono limite alcuno all’operatore video, in grado di manovrare il tutto da una comoda console dedicata. Inoltre, il software dedicato (utilizzato anche dalle 
altre remote camera di Panasonic) permette l’auto tracking della ripresa: determinato il target, la camera in automatico lo segue nei suoi spostamenti; pensiamo, ad esempio ad un conduttore televisivo che si muove in uno studio, oppure al relatore di una conferenza, ecc. 
La possibilità di posizionare liberamente questa remote camera, il discorso vale anche per gli altri modelli della gamma Panasonic, rende il girato diverso dal solito e spesso più attraente al telespettatore, assecondando un trend che privilegia punti di prospettiva differenti e innovativi.


Pronta per l’IP


Le prese di collegamento. Da sinistra: LAN (RJ-45), RS-232C (IN e OUT), HDMI, Audio IN, SDI OUT (BNC), Genlock IN (BNC), USB (mini B) e RS-422 (RJ-45), con lo slot micro SD.

La produzione dei contenuti, la post-produzione e la loro diffusione si avvicina a grandi passi verso la migrazione al protocollo internet, più economico, flessibile e funzionale alle diverse piattaforme di distribuzione. Questa remote camera supporta lo streaming IP, in 4K e HD, oltre al più classico 3G-SDI; è possibile gestire, in HD con codifica H.264 (quattro canali streaming contemporaneamente) fino a 50 Mbps. Si presta quindi come elemento di transizione, compatibile con lo standard de facto e pronta per il nuovo contesto. 
L’AW-UE70 è dotata di uno stabilizzatore d’immagine con sensore giroscopico (tecnologia OIS) che assorbe le vibrazioni causate da elementi esterni, ad esempio quelle generate dai diffusori acustici, oppure l’apertura/chiusura delle porte in uno studio di registrazione; ciò aggiunge ancora più libertà alla scelta del punto dove verrà posizionata. Nel caso venga retroilluminata, questa remote camera attiva la funzione HDR (High Dynamic Range). 
Il segnale video 4K, con risoluzione 3840 x 2160 a 25p, è disponibile sulle uscite HDMI, USB e LAN; l’uscita 3G-SDI, invece, raggiunge la risoluzione HD (fino a 1080p50).


Modalità singolo cavo Cat

Grazie al supporto PoE+ (IEEE802.3at), la AW-UE70 può essere collegata utilizzando un solo cavo Cat-6, capace di veicolare oltre ai segnali video e di controllo, anche l’alimentazione a 42±57 Vc.c. che richiede una corrente di 0,5 A. In alternativa, è possibile utilizzare un alimentatore esterno a 12V c.c. da 16W. Il collegamento via cavo LAN rende superfluo anche l’utilizzo delle interfacce di controllo remoto RS-232C e RS-422, anch’esse disponibili. L’AW-UE70 può essere controllata con un iPad quando viene utilizzato un sistema di controllo ‘tap-assist’ per telecamera AW-HEA10, opzionale. In definitiva, un prodotto molto versatile e potente, dotato di numerose uscite (3G-SDI, HDMI, IP e USB), ingressi (Genlock, Audio Mic/Line), controlli (RS-422, RS-232C e IP) con la possibilità di gestire, via IP da un singolo controller, fino a 100 remote camera.