Una soluzione Videowall per gestire un massimo di 60 display fino a 8K di risoluzione. È basata su una rete Ethernet, non richiede schede grafiche proprietarie ma soltanto un PC server standard e player zero client.

Volume: SIAV_04_16 – Pagine: da 136 a 137


Userful Network Video Wall è una soluzione semplice e flessibile, per gestire la visualizzazione dei contenuti su un videowall: è basata sul software Userful, una rete Ethernet gigabit, un server standard o un PC server e un player zero client, un semplice box indirizzabile da rete, con uscita video, audio e USB da collegare ad ogni monitor che compone il videowall. Non richiede perciò schede grafiche proprietarie e cavi particolari aggiuntivi, che determinano un aumento dei costi e rendono la soluzione nel suo complesso meno conveniente. La capacità di gestire immagini a risoluzioni molto elevate, fino a 8K, a 30 o 60 fps, la rende future-proof, così come la possibilità di comporre videowall con monitor ruotati con qualsiasi inclinazione o di differenti dimensioni, per realizzare composizioni artistiche. La configurazione e la gestione del videowall viene effettuata via web server, facilitata dalla funzione drag & drop, e viene data la possibilità di accedere ai preset anche da uno smartphone o un tablet.

I contenuti

Come si vede dallo schema riportato nella pagina seguente, è possibile comporre il videowall scegliendo da sorgenti esterne collegate al PC/ server, oppure da contenuti locali presenti nel PC/ server stesso in una varietà di formati davvero ampia. Inoltre, aggiungendo una o più schede HDMI è possibile collegare sorgenti compatibili. 
Il PC richiesto per gestire risoluzioni fino a 4K è di tipo standard, con processore Intel Core i7. Per risoluzioni superiori (fino a 8K) e per videowall con più di 9 monitor, è richiesto un desktop di livello high-end.


I punti di forza

Oltre alle prestazioni già citate è opportuno sottolineare i seguenti supporti: 
– videowall interattivi da PC desktop con browser nativo o virtual machine; 
– videowall multi-zona con un solo PC server, quindi la possibilità di visualizzare su videowall differenti contenuti residenti sul PC server, in streaming o provenienti da sorgenti esterne; 
– possibilità di utilizzare display di diverso formato e risoluzione; 
– possibilità di configurare la soluzione con due PC server, per avere la necessaria ridondanza in caso di guasti; 
– funzione mirroring, per visualizzare lo stesso contenuti fra display, videowall e monitor standalone; 
– disponibili quattro diversi package: Basic (monitor stand alone), Standard (videowall 2×2 con HDMI capture, Mirror mode e Touch), Professional (videowall superiori a 2×2) e Ultimate (videowall artistici con display ruotati a piacere, funzioni Preset zone e Preset remote control).