Sky Service di Reggio Calabria, System Control Vision offre all’installatore un servizio completo, dalla domotica all’antintruzione, dalla videosorveglianza al controllo accessi, con una forte propensione alle nuove tecnologie.

Volume: SITV_03_12 – Pagine: da 112 a 113

«La mia attività inizia come installatore, mi sono occupato negli anni e per lungo tempo di connettività, cablaggi, ponti wi-fi, ecc., fino a sviluppare una spiccata conoscenza della materia – ci racconta Giovanni Riggio, titolare di System Control Vision . Nel 1998, con mio padre Nicola, ho deciso di dar vita a questo punto vendita, spinto dalla passione per la tecnologia e dalla voglia di intraprendere nuove sfide in questo settore. Oggi, a distanza di quasi 15 anni, l’azienda è ben conosciuta sul territorio fin oltre i confini regionali, e si avvale di una squadra di dodici persone che collaborano quotidianamente all’interno dell’azienda».


Identità Sky

«Realizziamo impianti d’antenna, singoli e centralizzati, oltre a sistemi domotici e antintrusione, videosorveglianza e controllo accessi. Siamo specializzati nella realizzazione di impianti in fibra ottica e abbiamo una vocazione per la tecnologia di ultima generazione. Sky Service dal 2003, operiamo nelle province di Reggio Calabria e Vibo Valentia. Pur svolgendo attività installative su diversi settori di competenza, nella città di Reggio Calabria ci identificano come Sky a tal punto che il cittadino reggino oramai è abituato a dire ‘Andiamo da Sky’ piuttosto che da System Control Vision».


I servizi di una TV di qualità

System Control Vision è fortemente specializzata nei cablaggi con tecnologia all’avanguardia. Diversi i settori di competenza: dalla domotica all’antintrusione, dalla videosorveglianza al controllo accessi

«Partecipiamo sempre alle maggiori manifestazioni, organizzate sia nella nostra città che ad ampio raggio sul territorio regionale. Reggio Calabria è una città che si affaccia sul Mediterraneo e spesso si propone con iniziative e manifestazioni di caratura nazionale alle quali, nei limiti del possibile, System Control Vision prende parte. Inoltre – prosegue Giovanni Riggio – abbiamo avuto l’onore e la fortuna di avere per tanti anni la squadra della nostra città nella massima serie del campionato di calcio. Un aspetto che ha contribuito a sviluppare la passione nei tifosi reggini per il calcio e la voglia di vedere la partite con un’emittente di qualità; e Sky, loro lo sanno bene, rappresenta da sempre il meglio per un cliente, ancor più per un tifoso. In più, la collocazione del punto vendita è senza dubbio strategica, proprio di fronte allo stadio Granillo di Reggio Calabria».


Condomini in fibra ottica

Da quindici anni sul mercato, l’azienda opera sul territorio con due sedi e una squadra di 12 dipendenti

«Conosco bene il mondo del cablaggio – ci confida Giovanni Riggio. Già da tempo, infatti, ho deciso di investire parecchio nella fibra ottica, che impieghiamo anche per i sistemi di videosorveglianza. Il nostro operato abbraccia tutte le fasi che governano un’installazione, più o meno complessa che sia, dalla consulenza ai materiali alla progettazione e al collaudo dell’impianto, compresa tutta la fase relativa alla manutenzione post vendita. Diciamo che con la ‘soluzione chiavi in mano’, sia l’installatore che il cliente finale hanno la garanzia che l’impianto gestito da System Control Vision risponda ai canoni di alta qualità e garanzia d’uso. E facciamo anche di più: a volte, infatti, forniamo la strumentazione a costo zero per la realizzazione di impianti a quegli installatori che non possono permettersi gli strumenti dedicati alla lavorazione della fibra ottica come, ad esempio, la saldatrice».


Formazione: dall’installatore agli amministratori

«Oggi bisogna sensibilizzare diverse figure ad avere un approccio più aperto verso le nuove tecnologie – afferma con decisione Giovanni Riggio. A partire dagli stessi installatori, soprattutto quelli elettrici, che temono ad esempio la fibra ottica e spesso non si sentono sicuri nella realizzazione di impianti per i quali si utilizzano nuove soluzioni; pertanto propongono soltanto la realizzazione di impianti a multiswitch. La stessa operazione formativa va condotta con gli amministratori di condominio, per far capire loro che ci sono tecnologie meno invasive di quelle passate, più durature, che non necessitano di molta manutenzione, ecc. Sto battendo il territorio su più fronti, in tal senso, organizzando azioni porta a porta, mettendo in piedi un piccolo call center, organizzando incontri con amministratori piuttosto che installatori, ecc.».


Tre domande a Giovanni Riggio

L’utente finale come vive il mercato?
«Lo vive evidenziando soprattutto una mancanza di cultura all’approccio tecnologico. Spesso entro nelle abitazioni e scorgo ragazzini che possiedono smatphone costosi, eppure il genitore trova caro spendere i soldi per avere una buona connessione in casa. Direi che a volte si fa un abuso della parola crisi».

In un condominio, invece, quale tabu va ancora superato?
«Quello di dire subito ‘È mio’. Ancora oggi trovo difficile proporre un impianto centralizzato, perché c’è gente che come prima risposta dice ‘La parabola è mia, l’antenna è mia’, non riuscendo a capire che con un solo impianto in fibra ottica hanno molte più soluzioni, oltretutto con un impatto ambientale minimo».

E in che modo glielo spiega?
«Organizzando incontri, tramite gli amministratori, con i condomini di un palazzo. Incontri che si rivelano vere e proprie sessioni formative; pur di soddisfare le esigenze di gente che lavora, organizzo meeting serali che spesso terminano molto tardi, a dimostrazione che la gente ha voglia di sapere».