Il mercato AV PRO prosegue la sua crescita ma continua a trasformarsi sull’onda di tecnologie – come realtà aumentata e virtuale, AI, computer vision – che si evolvono sempre più in ottica disruptive. Per questo la visita a ISE 2019 oggi è più che mai necessaria per interpretare il cambiamento che ci circonda.

Volume: SIAV_02_18_ISE – Pagine: da 8 a 10


Anche quest’anno ISE (la più grande fiera del mondo per l’AV professionale e l’industria dei sistemi elettronici, joint venture AVIXA – CEDIA) è alle porte. Cosa dobbiamo aspettarci? 

I numeri sono da record: più espositori, più visitatori, più spazio e più eventi che mai. I cinque giorni – per citare alcuni numeri – attireranno oltre 80.000 partecipanti registrati e 1.300 espositori. Il tutto si svolgerà tra il 5 e l’8 febbraio (il 4 però già “si aprono le danze” con conferenze e speech d’apertura) per la prima volta su una doppia sede: la tradizionale sede RAI e il vicino Hotel Okura a 5 stelle che ospiterà diverse conferenze nell’arco dei giorni di fiera.




Ma veniamo ai temi dibattuti: una particolare attenzione verrà posta su realtà aumentata (AR), AI e computer vision, argomenti che d’altra parte, più di ogni altro, stanno avendo un impatto eccezionale sul mondo AV. Lo speech di apertura sarà infatti quest’anno affidato a Ambarish Mitra, co-fondatore e CEO della società specializzata in realtà aumentata Blippar e metterà in luce come l’AR stia impattando in modo disruptive sui verticali del mondo AV. 

“La realtà aumentata è un disgregatore orizzontale – ha commentato il Ceo – e avrà un impatto positivo su ogni settore. Quello che stiamo vedendo oggi è solo uno spaccato del potenziale di questa tecnologia”; come a dire “Il meglio deve ancora venire”, e lo speech d’apertura di ISE – in agenda appunto il 4 febbraio, Forum RAI – sarà un ottimo modo per scoprire cosa ci attende. 

Va ricordato peraltro che l’attenzione e la competenza di Integrated Systems Events rispetto al tema sono state rafforzate dalla partnership avviata nel 2017 con VR Days, l’evento europeo business-to-business di riferimento per l’ambito XR (quest’anno tenuto nella stessa Amsterdam in ottobre). 

La realtà aumentata è un disgregatore orizzontale e avrà un impatto positivo su ogni settore. Quello che stiamo vedendo oggi è solo uno spaccato del potenziale di questa tecnologia – Ambarish Mitra, Blippar


Appuntamenti e temi da scoprire


Realtà aumentata a parte, ISE resta un punto di riferimento indiscusso per tutto il settore AV e i trend che lo attraversano. La ricchezza del programma di conferenze ed educazione a ISE 2019 – che quest’anno viene presentato con lo slogan “Learn, Discover, Be Inspired” – lo testimonia. 

Per citare in un rapido elenco alcune delle nuove iniziative e dei temi coperti: 
– Digital Cinema Summit – Tecnologie e trend chestanno trasformando l’Esperienza del Cinema; 
– HTNG Insight Summit – Attualità e innovazione nel mondo degli Hotel e delle tecnologie Hospitality; 
– AGORA – Strutture sportive: tecnologie, sviluppi del settore, progetti futuri; 
– What’s Next… – Due conferenze Avixa di mezza giornata dedicate allo sviluppo delle imprese e dell’istruzione universitaria. 

Non mancheranno poi: Smart Building Conference (costruzione di edifici intelligenti e dell’adeguamento in chiave smart degli edifici esistenti), ISE Tech Tours (tour tecnologici guidati – Amsterdam e dintorni – per scoprire casi utenti nel mondo AV), Digital Signage Summit ISE (approfondimenti su tendenze e strategie con le menti più brillanti, discusse e controverse dell’industria digital signage), XR Summit ISE (per scoprire gli ultimi sviluppi in campo realtà virtuale, realtà aumentata e realtà mista), AttractionsTECH by Blooloop (tecnologie, soluzioni e strategie per parchi a tema e industria dell’entertainment), M2D (appuntamento gestito da ISE che favorisce il contatto fra produttori e distributori). 

Per questi ed altri motivi, per seguire ancora più da vicino le evoluzioni del mercato, diventa importante organizzare una visita a ISE che duri un giorno in più, per comprendere e condividere quali nuove opportunità stanno arrivando, per mantenere le proprie posizioni sul mercato, per sviluppare il proprio business model.


Cosa bisogna sapere

Dove andare: la fiera si terrà a RAI Amsterdam (Europaplein 24, 1078 GZ Amsterdam), ma alcuni eventi saranno quest’anno presso il vicino Hotel Okura (Ferdinand Bolstraat 333, 1072 LH Amsterdam). 
Quando andare: 5-8 febbraio 2019 (ma alcuni eventi d’apertura saranno già il 4 febbraio). 
Da non perdere sul tema della realtà aumentata: XR Summit ISE (5 febbraio, 14:00 – 18:00 ), conferenza della durata di un pomeriggio che si focalizza sul settore Virtual (VR), Augmented (AR) e Mixed Reality (MR) in ottica B2B strategy. L’obiettivo è esplorare le ultime tecnologie, strategie di business e soluzioni e capire in che modo possono influenzare e potenziare il business.


Chi sono i nuovi visitatori?

La crescita esponenziale di ISE è prima di tutto visibile nel numero crescente di visitatori. Nel 2018 a ISE hanno partecipato 22.393 nuovi visitatori su un totale di 59.098. Nei due grafici qui sotto le percentuali e la provenienza geografica di questi nuovi partecipanti.


Mike Blackman: cresce lo spazio espositivo: Hotel Okura e Hall 5 più grande del 30%

ISE, ogni anno che passa, occupa uno spazio sempre maggiore per la crescita di espositori e conferenze; anche l’edizione 2019, la sedicesima della storia, conferma nei fatti questo trend. «L’evoluzione più significativa di quest’anno– ci spiega Mike Blackman – è la disponibilità dell’Hotel Okura che ci ha consentito di avere più spazio per organizzare nuovi eventi. In totale avremo dieci conferenze, suddivise in parti uguali fra RAI e Hotel Okura. Inoltre, abbiamo lavorato insieme a RAI per incrementare lo spazio espositivo: ISE è composta da 15 Hall, con la Hall 5 che quest’anno è più grande del 30% rispetto al 2018. Ci saranno sei ‘Technology Zone’: Audio& Live Events, Digital Signage and DooH, Educational Technology, Residential, Smart Building e Unified Communications».


Chi è Ambarish Mitra, a cui è affidato lo speech d’apertura di ISE 2019?

Ambarish Mitra è un imprenditore attivo nei campi di AR, AI, tecnologia alimentare e genomica. Lo conduce al successo una storia appassionante, guidata dal sogno di diventare un imprenditore nel campo tecnologico: l’allontanamento dalla famiglia a 17 anni, la vita in un quartiere disagiato di Delhi dove dorme su un pavimento con altre otto persone, i lavori precari per mantenersi. Il sogno però si concretizza: fonda WomenInfoOnline.com, che in pochi anni arriva alla Borsa indiana; è il primo passo di un percorso che culmina con la fondazione di Blippar, focalizzata sul mondo AR, che propone soluzioni adottate da PepsiCo, Porsche, Nestlé, GSK e Procter & Gamble. Mitra è stato Ernst & Young l’Oréal UK Entrepreneur of the Year nel 2016 e Young Global Leader per il World Economic Forum nel 2017.