La distribuzione dei contenuti in contesti di hospitality di medie e grandi dimensione, di fatto, adotta la rete IP anche per i programmi televisivi. Questo modulo arricchisce la famiglia 3DGFlex EVO.

La famiglia 3DGFlex EVO si arricchisce del nuovo modulo 3DG-BP-IPOUT, l’encoder IPTV multicast che consente di selezionare i programmi sintonizzati dai ricevitori 3DGFlex EVO, inviandoli in streaming IGMP – in modalità Single-Program Transport Stream (SPTS) oppure in Multi-Program Transport Stream (MPTS) – tramite la rete IP opportunamente dimensionata e predisposta per la gestione del traffico multicast. 
Utilizzare l’infrastruttura IP non solo per il traffico web, ma anche per miscelare i programmi IPTV consente di far convergere diverse tipologie di servizi in un’unica soluzione, con una vantaggiosa semplificazione dell’impianto e con un conseguente risparmio di risorse.


Massima flessibilità

3DG-BP-IPOUT: schema a blocchi Il nuovo encoder 3DG-BP-IPOUT può gestire un elevato traffico IPTV multicast, fino ad 1 Gbit/s e di inviare in streaming i programmi prescelti attraverso la rete ethernet, capace di supportare il traffico IGMPv2 o superiore. Durante il dimensionamento della rete bisognerà tener conto anche del traffico aggiuntivo IPTV multicast generato dai programmi in streaming. Il Back-panel consente di condividere i contenuti con tutti i moduli di nuova generazione inseriti nello stesso 3DG-BOX. Il modulo 3DG-BP-IPOUT può essere abbinabile, ad esempio, con uno o più moduli 3DG-4S2-BP per inviare in streaming i contenuti (FTA o criptati) provenienti dal satellite.

Come tutti i dispositivi 3DGFlex EVO, anche questo nuovo incapsulatore si caratterizza per l’innovativa funzione “Smart & Pool” che consente lo scambio bidirezionale, ad altissima velocità, dei contenuti con gli altri moduli della stessa centrale, contando su un traffico IPTV multicast di uscita (UDP, RTP/UDP) di 1 Gbit/s per ogni modulo. 
Così ogni dispositivo è in grado di trattare i segnali provenienti da tutti gli altri moduli di nuova generazione inseriti nello stesso 3DG-BOX, con il vantaggio di poter creare configurazioni flessibili, ottimizzando il numero degli elementi dell’impianto, soprattutto in installazioni complesse. Ideale per la realizzazione di impianti hospitality di medie e grandi dimensioni, l’encoder 3DG-BP-IPOUT consente di distribuire canali free e a pagamento, in UHD, HD e SD, con la capacità di gestire ben 64 indirizzi Gruppi Multicast per ogni modulo.


Funzionalità innovative


Centrale 3DGFlex EVO composta da 4 moduli 3DG-4S2-BP (ricevitori DVB-S2 quad) e un modulo 3DG-BP-IPOUT (incapsulatore IPTV).

Il modulo 3DG-BP-IPOUT è dotato di nuove funzionalità che semplificano la gestione dei dati, ad esempio il protocollo SAP (Session Announcement Protocol ) che, se abilitato, consente allo streamer di inviare le tabelle e le informazioni relative ai programmi attraverso la rete ethernet, per facilitare l’utilizzo di player come VLC o simili. Un’altra interessante funzionalità è la M3U playlist: una volta abilitata, l’encoder invia le informazioni relative ai programmi in streaming secondo il formato M3U, consentendo di impostare velocemente la lista dei programmi nei decoder IPTV predisposti, a seconda del modello. Il modulo 3DG-BP-IPOUT è inoltre predisposto per l’implementazione futura di nuove funzionalità, come l’integrazione di algoritmi per la protezione dei contenuti (DRM).


Le caratteristiche del sistema

Il modulo 3DG-BP-IPOUT può essere utilizzato nello stesso cestello 3DG-BOX insieme ai dispositivi esistenti: la retrocompatibilità della famiglia 3DGFlex EVO risulta molto utile, ad esempio, per l’ampliamento o l’aggiornamento delle installazioni già realizzate. 
La programmazione della centrale è semplice grazie alla nuova interfaccia WEB, ancora più intuitiva, tramite la quale è possibile velocizzare le operazioni di manutenzione, verificando e monitorando lo stato dei parametri di ogni modulo inserito nel sub-rack nonché monitorare qualsiasi gruppo multicast e ogni programma in streaming (Status & Monitoring). La programmazione di base può essere effettuata anche mediante la tastiera e display a bordo. 
Ogni modulo è dotato di porta USB multifunzione per effettuare l’upload e il download di configurazioni esistenti e per l’aggiornamento firmware.