Dallo Smart Building al MegaPixel Summit, dal seminario Future Trends Summit di InfoComm International ai corsi CEDIA. Oltre 800 espositori e più di 40.000 visitatori attesi. Questi ed altri i contenuti di ISE, la più grande manifestazione europea dedicata al mercato AV Pro, domestico residenziale.

Volume: SITV_03_12 – Pagine: da 70 a 73

Con l’edizione 2013, l’Integrated Systems Europe, compie il primo decennio di attività ribadendo la propria leadership come manifestazione di riferimento per l’integrazione dei sistemi in Europa e nel mondo intero. Forte degli oltre 40mila visitatori raggiunti lo scorso anno, l’obiettivo principale di quest’anno è consolidare questo dato e porre le basi per uno sviluppo in prospettiva. Si presenta intenso il programma già annunciato sia per l’edizione 2013 che per quelle degli anni a venire. Una manifestazione che, come dichiarato dal suo managing director Mike Blackman, rappresenta il meglio degli eventi dedicati all’integrazione dei sistemi in Europa, e non solo. Con il rapido sviluppo di questa manifestazione avvenuto nei primi anni, si è capito subito che l’ISE avrebbe rappresentato il cuore dello sviluppo tecnologico specifico per i sistemi integrati.


Opportunità per l’installatore

La sfera dell’integrazione dei sistemi AVC è in grande fermento già da qualche anno, nuove tecnologie sono sopraggiunte e altre si affacceranno presto all’orizzonte. Sono partiti nuovi modi di concepire l’abitazione e gli impianti che la governeranno; non solo, stiamo assistendo ad un profondo cambio di cultura, sia da parte dell’utente finale sempre più a contatto con la tecnologia, sia di chi progetta il confort domestico che fa leva sulla dotazione tecnologica per emozionare ed elevare la qualità della vità; ciò accade anche nel terziario, trasversalmente in tutte le tipologie d’ambiente: è necessario, quindi, richiedere agli installatori una professionalità più profonda, attraverso una formazione continua e di alta qualità. E l’ISE, a questo proposito, offre il meglio che il mercato mondiale organizza: la formazione di CEDIA e InfoComm International, che durante le giornate della manifestazione organizza un numero di eventi formativi molto elevato. Oggi l’ISE di Amsterdam rappresenta un’opportunità importante per gli operatori del settore, ed è strutturata talmente bene da tracciare una mappatura completa dello sviluppo dei mercati europei. In un momento di recessione economica come quello che si sta vivendo nel vecchio continente, piuttosto che aspettare e chiedersi cosa succederà, sarebbe opportuno agire per capire quali strade sta prendendo il mercato e quali opportunità offrirà negli anni a venire. Quindi, analizziamo da vicino cosa ci propone la prossima edizione per capire le novità organizzate per coinvolgere al meglio il visitatore.


Eventi Pre Show: 28 gennaio

Come ogni anno, a dare il la all’ISE di Amsterdam sarà l’evento che precede l’apertura della manifestazione, il cosiddetto evento Pre Show del 28 gennaio. Una giornata che darà il via ad un importante programma di corsi e seminari, quest’anno dedicata ai mercati nascenti che oramai hanno fatto capolino nel mondo AV domestico residenziale e in quello dell’integrazione dei sistemi. Una giornata che raccoglie sempre maggiori consensi perché, lontano dai rumori che solitamente caratterizzano una fiera di settore, entra nel cuore delle tematiche tecnologiche e analizza in modo profondo i trend di mercato; non solo, dopo un sano confronto con gli esperti del settore, solitamente emerge in modo preponderante la voglia di vivere appieno la manifestazione che seguirà nei giorni successivi. Vediamo di cosa si fregia il Pre Show dell’edizione 2013.


Megapixel Summit

Quest’anno l’ISE dedica un Forum all’HD: il MegaPixel Summit

Una delle novità introdotte dagli organizzatori è il summit ‘Megapixel Summit’, una sorta di Forum che vedrà coinvolti produttori, distributori, integratori, utenti finali, ecc., e che colloca al centro del tavolo come argomento di discussione l’alta definizione e tutti i possibili sviluppi che ad essa ne conseguono. Questo Vertice è stato fortemente voluto dagli organizzatori visto il notevole incremento, negli anni, del numero di espositori con soluzioni che vanno oltre la risoluzione Full HD. Il meeting, coordinato da professionisti ed esperti del settore, si articolerà in tre sessioni: le prime due si terranno la mattina e il pomeriggio del 28 gennaio e si concentreranno prevalentemente su 1, tecnologie e tendenze; la terza sessione avrà luogo la mattina del 29, in coincidenza con l’inizio di ISE 2013, durante la quale saranno presentati casi di successo.


Smart Building Conference

Lo Smart Building è un tema sul quale si dibatte sempre più spesso e che l’ISE, a fronte di un sondaggio fatto tra gli addetti ai lavori e richiesto a gran voce, ha deciso di affrontare a 360° organizzando la Smart Building Conference. Un argomento, questo, che oramai ricopre un ruolo di primo livello e che darà sviluppo a nuovi mercati. A tal proposito, proprio allo Smart Building sarà dedicato uno spazio espositivo in fiera, un’opportunità importante per gli operatori del settore che hanno sete di conoscenza e vogliono toccare con mano la tecnologia ad esso correlata.


Future Trends Summit

Sempre nella giornata del 28 gennaio avrà luogo, per il terzo anno consecutivo, il Future Trends Summit, organizzato da InfoComm International. Come di consueto, oltre al Future Trends Summit, InfoComm organizzerà sessioni formative con InfoComm University per contribuire al pacchetto formativo che l’ISE offre durante l’arco di tutta la manifestazione. A corredo di tutti i prodotti presentati in fiera, la tecnologia e i trend di mercato sono tra i temi principali sviluppati dal Future Trend Summit, che faranno da preludio a ciò che gli operatori di settore vedranno durante i giorni della manifestazione.


La manifestazione: 29, 30, 31 gennaio

Oggi, in Europa, l’ISE rappresenta la fiera per eccellenza del mondo AV Pro, domestico e residenziale: raccoglie oltre 850 espositori provenienti da 130 paesi di tutto il mondo. Non solo, rappresenta un ponte importante tra il vecchio continente e le manifestazioni principali che si svolgono nel resto del mondo, dall’Oriente all’America; una tappa cruciale, dunque, di informazione e sviluppo. Anche quest’anno saranno tre i giorni che vedranno impegnati i professionisti del settore: lo spazio espositivo della fiera si svilupperà su un’area di oltre 30.000 mq suddivisa in 12 padiglioni; non solo novità di prodotto ma anche sessioni dimostrative e formative, networking con altri operatori; insomma, vivere e respirare ‘da dentro’ lo sviluppo di un settore nel quale svolgono la propria professione. Dall’edizione del 2013 si aspettano segnali importanti per il futuro di nuovi mercati e per lo sviluppo di un’economia che in tutto il mondo registra un rallentamento. Un appuntamento imperdibile al quale hanno fatto tappa, nell’edizione 2012, quasi 1.700 italiani registrando un incremento dell’11% rispetto all’anno precedente. Un dato destinato a crescere anche per la prossima edizione.


Imparare attraverso la formazione

CEDIA e InfoComm International sono le associazione di riferimento per professionisti, custom installer, progettisti e system integrator

Saranno i formatori di CEDIA e InfoComm International i garanti della formazione, elargita attraverso corsi di aggiornamento, seminari e convegni. Le due associazioni di riferimento internazionale viaggiano sull’onda di una navigata esperienza e conoscono le sfumature a corredo delle nuove tecnologie. La formazione, da sempre, rappresenta un caposaldo della manifestazione di Amsterdam ed è sempre più richiesta dai professionisti che partecipano a questa fiera. Tutti i corsi sono di elevato livello e danno modo ai partecipanti di approfondire gli aspetti della tematica trattata. Non solo, la possibilità di poter sostenere l’esame di certificazione (CTS per InfoComm e EST/ESD per CEDIA) rappresenta per gli operatori di settore un’occasione per ottenere un attestato riconosciuto in ambito internazionale. La figura dell’installatore propende sempre più verso una professionalità riconosciuta nel mercato di riferimento: avere un biglietto da visita come quello rilasciato dalle due associazioni più quotate al mondo, è una prova tangibile del grado di preparazione che lo accompagna sul campo di lavoro.


Tariffe privilegiate per i visitatori

I visitatori dell’ISE usufruiscono di particolari agevolazioni sull’acquisto di biglietti aerei e prenotazioni d’albergo. Sul sito www.iseurope.org basta cliccare su Information, presente nella toolbar

L’organizzazione dell’Integrated Systems Europe ha raggiunto, negli anni, accordi per operare in sinergia con alcune compagnie aeree e all’interno di un circuito alberghiero, allo scopo di permettere agli operatori in visita all’ISE di usufruire di particolari agevolazioni sull’acquisto di biglietti aerei e prenotazioni d’albergo. Le compagnie che hanno aderito a questa partnership sono Air France e KLM. Sul fronte del pernottamento, basta richiedere le prenotazioni tramite RAI Hotel & Travel Service per avvalersi di uno sconto sul soggiorno nella capitale olandese.