Una struttura che consente di realizzare fino a 8 schermi di diverse dimensioni. La cornice è richiudibile facilmente e tutti i componenti si trasportano in un’unica borsa

Volume: SIAV_02_16 – Pagine: da 110 a 110

Questo schermo si distingue per la capacità di mantenere planare la tela e per gli elementi componibili, rigidi e robusti, che formano la cornice. Due aspetti che determinano la costanza delle prestazioni e differenziano il 4-Rent da altri schermi presenti sul mercato, composti da strutture fragili che molto spesso tendono ad incurvarsi evidenziando irregolarità.


Configurazione base

È costituita da 4 angolari dotati di apertura a snodo ®, che si uniscono agli elementi lineari attraverso un sistema comodo e compatto di fissaggio plug & play. Sul perimetro della tela di proiezione viene saldato un innovativo profilo di PVC a forma di freccia (arrow) che assicura l’ancoraggio alla cornice perché fissa i bordi della tela dentro appositi binari ricavato nel profilo della cornice stessa. Sono presenti tre binari diversi per garantire una perfetta tensionatura anche in presenza di temperature di esercizio molto diverse fra loro.


L’accoppiamento della tela alla cornice viene rifinita con l’aiuto di un piccolo rullo.

Rapido e duraturo

Grazie a queste innovazioni, uniche ed esclusive, il 4Rent vanta una maggiore rapidità nel ciclo montaggio-smontaggio (- 27%) ed una robustezza strutturale superiore (+64%) rispetto ai tradizionali schermi fast fold.


Otto dimensioni diverse

La misura inferiore, che si ottiene con i soli 4 angolari pieghevoli, è di cm 244 di larghezza, molto richiesta per meeting e piccoli eventi, ma si può arrivare fino a circa 5 metri di base, passando per 3 differenti formati: 4:3, 16:10 e 16:9. Con queste caratteristiche, Screenline è in grado di coprire oltre l’85% dei formati richiesti dal mercato rental. 
Partendo dalla misura più piccola è sempre possibile comporre uno schermo più grande, acquistando e combinando solamente i segmenti intermedi, opzionali. 
Ovviamente, con lo schermo della massima misura (488×366 cm), si può comporre lo schermo di tutte le misure previste dalla gamma. In base alla misura desiderata, naturalmente, va scelta l’apposita tela di proiezione (frontale o retro). La dotazione standard è completa di una coppia di robusti stativi a T, di alluminio, con sezione quadrata di 30 mm oppure 45 mm. Tutti gli elementi necessari al montaggio dei vari schermi risultano poco ingombranti e si trasportano in una sola borsa.


I punti di forza

– Rapidità di montaggio: struttura formata da angolari con incastro a baionetta e bottoni a pressione; 
– Ancoraggio della tela Black Arrow; 
– Schermo modulare: le combinazioni tra angolari e segmenti lineari consentono di ottenere diverse misure, fino a cm 488×366; 
– Sistema completo: ogni modello comprende la cornice, una tela di proiezione, una coppia di stativi e una borsa Trolley in materiale sintetico rigido; 
– Resiste a temperature estreme e conserva una costante uniformità della tensionatura.