Queste nuove centrali garantiscono un filtraggio ad alta selettività, convertono e amplificano fino a 32 canali in un qualsiasi canale d’uscita. La versione Pro 300 offre anche un ingresso sat. Possibilità di sintonizzazione automatica, disponibile l’App per smartphone Android per effettuare la configurazione. 


Fagor, distribuita in Italia in esclusiva da 3B Elettronica, presenta le nuove centrali Evo Pro 100 ed Evo Pro 300, tutte a 5 ingressi.

Evo Pro 100 è dedicata ai segnali DTT mentre Evo Pro 300 consente di amplificare i segnali della banda 1ª IF sat e di miscelarli con i segnali filtrati della banda digitale terrestre.

 Riguardo al segnale d’uscita il modello Pro 300 offre un livello di 89÷109 dBµV rispetto ai 95÷115 dBµV del Pro 100. 

Basate sulla tecnologia dCSS, le centrali Fagor Evo Pro diventano una soluzione moderna e compatta per la distribuzione di segnali DTT o DTT/Sat in installazioni individuali e collettive.



Fagor Evo Pro 300 amplifica anche i segnali della banda 1ª IF Sat

Si possono configurare utilizzando la tastiera e il display integrati oppure l’app per PC o l’app dedicata per smartphone Android, (via bluetooth). Grazie all’app l’installatore può replicare gli stessi parametri su altri centralini che richiedono la stessa programmazione.

Tra le caratteristiche della nuova Evo Pro, evidenziamo le seguenti:

– elevata selettività;
– ampio controllo automatico di guadagno (CAG) che consente di equalizzare i segnali indipendentemente al variare dei livelli d’ingresso;
– possibilità di sintonia automatica;
– inserimento automatico dei filtri SAW LTE (790 MHz o 694MHz);
– valori di BER elevati, 35 dB in uscita su 38 dB d’ingresso.


I nuovi modelli della gamma Fagor Evo Pro integrano i filtri 5G e 4G/LTE

Disaccoppiamento del canale adiacente fino a 60 dB

Le nuove centrali Evo Pro applicano in automatico una selettività diversa quando sono presenti canali adiacenti; nel primo caso il disaccoppiamento fra i due canali raggiunge un valore di 60 dB, valore che scende a 30 dB quando non è presente il canale adiacente. 

Anche l’inserimento dei filtri 4G/5G avviene in modalità automatica, in base alla presenza di canali programmati in banda 700 MHz; quando i canali in banda 700 MHz non sono presenti, viene attivato il filtro 5G altrimenti rimane in funzione in filtro LTE/4G. Infine, automatica è anche la programmazione dei canali: la centrale Evo effettua la scansione, memorizza i canali ricevuti dalle antenne, equalizza i livelli dei segnali per mettere in condizione l’installatore di effettuare una distribuzione efficace, di ottimizzare il costo della manodopera e di garantire un lavoro di qualità, alla regola dell’arte.



Link utili

3belettronica.com