La nuova serie Q-Line, disponibile nei formati da 49, 50, 55, 65, 75 e 86 pollici, è dotata di pannelli con risoluzione 3840×2160 pixel, di SoC Android 5.0.1 con processore Quad Core, di micro SD interna da 8 GB e della piattaforma di gestione CMND.




La nuova gamma di monitor professionali Q-Line di Philips Professional Display Solutions è dotata di pannelli da 49 a 86 pollici, tutti con risoluzione Ultra HD-4K, e di System on Chip (SoC) Android 5.0.1 integrato. 
La luminosità varia da 350 a 410 cd/m2 e il rapporto di contrasto da 1.200:1 a 4.000:1 a seconda del formato. La nuova Q-Line, dedicata in particolare alle applicazioni di Digital Signage, può ‘ospitare a bordo’ i contenuti oppure collegarsi in rete e gestire il palinsesto in locale o in remoto.


Android 5: una vasta libreria di applicativi; strumenti vantaggiosi per system integrator


L’adozione del SoC (System on Chip) Android 5.0.1 è una precisa scelta strategica di Philips orientata allo sviluppo, all’utilizzo e alla gestione del contenuto, che sempre più rappresenta l’elemento centrale e decisivo di ogni installazione di digital signage. 
Infatti, se la progettazione e la realizzazione di una postazione signage sono il primo passo verso la conversione digitale di un punto di comunicazione tradizionale, l’elaborazione e il rinnovo dei contenuti visualizzati ne costituiscono il vero punto di forza. 
Ma la creazione di contenuti accattivanti e sempre nuovi richiede anche costi e investimenti da ripetere nel tempo: per questo motivo un system integrator – e di conseguenza il suo cliente finale – trova conveniente poter accedere a una piattaforma come Android, diventata ‘de facto’ uno standard, che fornisce numerosi applicativi già sviluppati e più facilmente ‘customizzabili’. 
Inoltre, con i display Philips della serie Q-Line, grazie agli strumenti di pianificazione integrati, è possibile distribuire applicazioni e contenuti durante la giornata e secondo specifiche esigenze; ad esempio, programmando la visualizzazione di promozioni e offerte personalizzate in base alla clientela-tipo delle diverse fasce orarie. Ogni palinsesto può essere predefinito oppure gestito in tempo reale da remoto, o ancora installato in locale tramite USB.


Media Player integrato, CPU Quad Core, microSD interna da 8GB

La nuova gamma Q-Line comprende un dispositivo composto di processore Quad Core con memoria RAM DDR3 da 2GB e micro SD da 8GB integrata nel display. 
Questa dotazione favorisce il coinvolgimento e incontra l’interesse degli integratori, i quali possono implementare più facilmente le proprie applicazioni certificate Android e offrire ai clienti finali soluzioni integrate, chiavi in mano, senza dover aggiungere ulteriori dispositivi hardware. 
Infine, CMND, la piattaforma di Philips per la gestione di contenuti e display da un’unica postazione centrale, completa l’equipaggiamento (vedere nella pagina a fianco il box dedicato).


Interfacce AV e di controllo, audio da 10W con diffusori integrati

Gli ingressi AV sono: HDMI 2.0, DVI-I, USB, VGA con connettore D-Sub 15 pin e Display Port, secondo i formati. È disponibile anche una presa di potenza da 5V/2A. 
Tutti i modelli hanno la possibilità del controllo remoto attraverso la presa LAN (RJ45), la presa seriale RS232C (jack da 2,5 mm) e le porte IR (in/out, con jack da 3,5 mm). 
In più, la funzione Smart Power consente di regolare l’intensità della retroilluminazione e di ridurre il consumo energetico fino al 50%.


Android integrato e piattaforma di gestione CMND

Tutti i modelli della serie Q-Line integrano il System on Chip Android, versione 5.0.1. 
Ciò significa poter accedere a una vasta libreria di applicativi le cui funzioni sono controllabili attraverso il display stesso. 
Infatti, la gestione del palinsesto integrata permette di pianificare l’attivazione delle applicazioni e dei contenuti in base alle proprie necessità e all’ora di messa in onda. 

CMND è la piattaforma di Philips per la gestione dei display e dei contenuti da riprodurre. 
CMND & Control consente di gestire la rete dei display da un’unica postazione centrale. 
Il controllo diventa più semplice con il monitoraggio dei display in tempo reale, l’aggiornamento delle impostazioni e del software da remoto e la possibilità di personalizzare e configurare più display in una volta sola (ad esempio nel caso di videowall o menu-board). 

CMND & Create è un potente strumento di authoring progettato per la creazione di contenuti attraverso l’uso di un’interfaccia drag and drop, di modelli preinstallati e widget integrati. 
Inoltre, i contenuti possono essere gestiti in cloud attraverso il browser integrato HTML5 e inviati al monitor di riferimento attraverso l’univoco indirizzo IP attribuito al device. 
CMND & Deploy rende semplici e veloci le procedure di installazione e implementazione, permettendo di aggiungere, modificare o rimuovere, le impostazioni mediante duplicazione e di installare app aggiuntive da remoto.