Tutta la gamma, composta da 19 modelli, è disponibile anche con filtro LTE integrato, non disinseribile. La nuova serie FB si colloca come entry level, per impianti di piccole e medie dimensioni.

Volume: SITV_03_12 – Pagine: da 172 a 172

Le interferenze che potrebbero generare le stazioni radio base LTE obbligano i produttori di materiale per la ricezione dei segnali televisivi a dotarsi di modelli con filtro LTE. Infatti, nelle regioni che hanno completato lo switch off dalla fine del 2011 in poi non sono presenti segnali televisivi dai canali E61 a E69, banda di frequenze destinate ai segnali LTE. Per le altre regioni, invece, i broadcaster stanno per lasciare questi canali; entri i primi mesi del 2013 queste frequenze verranno completamente liberate.


I nuovi modelli FB

Sono dotati, su richiesta, di filtro LTE non disinseribile e destinati a installazioni in impianti di piccole e medie dimensioni. La gamma è composta da 4 modelli a 3 o 4 ingressi, tutti amplificati e con attenuatori coassiali (0÷20 dB). Sono robusti e caratterizzati da un’alta efficienza di schermatura, grazie al contenitore in pressofusione: questa caratteristica diventa di fondamentale importanza per rimanere immuni dalle interferenze generate dalle stazioni radio base LTE degli operatori telefonici. L’amplificazione delle bande VHF e UHF è a linee separate, per ridurre le problematiche di intermodulazione. Dispongono di un’uscita test a -30 dB per evitare di scollegare il centralino dall’impianto; in B III amplificano fino al canale S20.

Centralini Fusion: a sinistra la serie F, di color nero e, di fianco, la serie FX bianca. Il contenitore in pressofusione di alluminio rende la centrale più immune ai disturbi

Le serie F e FX

Anche le serie F e FX sono disponibili, su richiesta, con filtro LTE integrato, non disinseribile. Destinati a impianti con medio ed elevato numero di prese d’utente, questi centralini possono essere dotati su richiesta di filtri LTE. Il punto di forza della serie Fusion è l’elevata schermatura, grazie alla meccanica in pressofusione di alluminio. La serie F è composta da 9 modelli, da 1 fino a 5 ingressi. Il guadagno di questi amplificatori può arrivare a 48 dB mentre i livelli d’uscita raggiungono i 121 dBµV in banda VHF e 127 dBµV in banda UHF. I 6 modelli della serie FX sono stati progettati per impianti di grandi dimensioni: il guadagno raggiunge i 51 dB con livello d’uscita massimo di 131 dBµV.