Ecco alcuni esempi che illustrano con immagini auto-esplicative come potersi curare da soli. Per ogni problematica spiegata vengono descritti la zona d’intervento e il possibile risultato finale.

Nel numero di Sistemi Integrati AVC_0215 abbiamo descritto il Dien Chan, l’unica riflessologia che si può eseguire su se stessi senza creare dei blocchi energetici durante l’auto-trattamento. La base è che tutte le parti del corpo corrispondono a piccole aree sul viso. Ogni volta che lavoriamo su una zona riflessa, attraverso il sistema nervoso raggiungiamo l’organo o la funzione che le corrisponde, ripristinandone il flusso energetico. In pratica é come se riprogrammassimo la memoria di quell’organo, perché possa riprendere a funzionare correttamente.


Alcuni consigli

Eseguendo un trattamento sul nostro ‘ricevente’ non è consigliato l’uso esclusivo delle mani, ma è preferibile eseguire la stimolazione di zone e punti del volto con uno strumento adeguato. 
Trattando noi stessi, oppure ‘riceventi’ conosciuti, come familiari e amici, possiamo scegliere fra tre possibilità: 
1. polpastrelli e nocche delle nostre dita; 
2. parte palmare di indice e medio, distesi; 
3. parte arrotondata superiore della penna biro o strumento cercapunti. 
Il movimento della stimolazione può essere invece verticale, orizzontale o circolatorio. 
L’indicazione alla scelta della modalità migliore, è determinata dalla forma del volto che vogliamo trattare. 
La frequenza del trattamento va determinata di volta in volta a seconda della necessità specifica del “ricevente”. Non essendo tuttavia utilizzati aghi, farmaci, o rimedi di alcuna natura, non esistono controindicazioni di alcun genere per il trattamento. Vediamo come si possono effettuare alcune tipologie di trattamento, associate a disturbi diversi.


CEFALEE

PROBLEMATICA 
– Cefalea primaria: non in 
relazione con altre patologie. 
– Cefalea secondaria: sintomo 
di altre patologie, anche gravi, 
che rimosse fanno sparire il 
dolore. 
ZONE DI INTERVENTO 
– Dallo spazio centrale tra le sopracciglia al centro della 
fronte. 
– Dallo spazio centrale tra le sopracciglia all’attaccatura 
dei capelli. 
RISULTATO FINALE 
– In fase acuta: miglioramento del dolore. 
– In fase preventiva: interveniamo sulla predisposizione ad 
accumulare tossine e stress all’apparato corrispondente 
per evitare che la disarmonia si manifesti.


Stipsi – Stanchezza

PROBLEMATICA 
– Massaggio per agevolare la 
peristalsi. 
ZONE DI INTERVENTO 
– Contorno bocca tracciando lo stesso 
percorso che il colon fa nel corpo: 
1. a destra del viso: linea verticale 
partendo dall’osso mandibolare 
sino allo spazio tra bocca e naso; 
2. linea orizzontale tra labbro superiore e base del naso, da 
destra a sinistra; 
3. linea curva discendente a sinistra del viso, attraversare la 
parte centrale del mento e terminare al punto inferiore 
estremo centrale. 
RISULTATO FINALE 
– Miglioramento quasi immediato. Ripetere ogni mattina per 
50 volte circa sino a raggiungere una frequenza regolare.


Dolori Alla Sschina

PROBLEMATICA 
– Tutte le tipologie di dolore meccanico-funzionali, posturali e psicologiche. 
– Dolori acuti e cronici. 
– Disarmonie causate da malfunzionamento organico, postumi operatori, ernie discali, osteoporosi e artriti. 
ZONE DI INTERVENTO 
– Linea centrale verticale del naso, dalla radice alla punta. 
– Linea centrale verticale della fronte, dall’attaccatura dei capelli sino alla radice del naso. 
– Linea orizzontale dell’attaccatura dei capelli sulla fronte. 
– Linea verticale davanti alle orecchie, per la lunghezza delle stesse. 
RISULTATO FINALE 
– Miglioramento dolenzia a tutto il tratto vertebrale. 
– Miglioramento dolenzia riguardo al tratto interessato, stimolando prolungatamente il punto risultato dolente. 
– Miglioramento processo infiammatorio nelle sciatalgie e nelle ernie discali.


Cervicali


NERVOSISMO

PROBLEMATICA 
– Disturbi del sonno. 
– Difficoltà ad addormentarsi. 
– Risvegli frequenti. 
– Agitazione. 
– Stati ansiogeni. 
– Tabagismo causato da 
nervosismo. 
ZONE DI INTERVENTO 
– Fronte: linea orizzontale equidistante tra le
sopracciglia e l’attaccatura dei capelli, da lavorare una 
parte alla volta evitando il centro della fronte.
– Sopracciglia: l’intero percorso, andata e ritorno. 
– Lo spazio centrale alle stesse 
– Orecchie: linea verticale di fronte alle stesse, dall’alto 
verso il basso. 
RISULTATO FINALE 
– Forte stato di rilassamento. 
– Miglioramento e riequilibrio riguardo ai disturbi del 
sonno. 
– Diminuzione della necessità di fumare.


Linfodrenaggio del Corpo

PROBLEMATICA 
– Ristagni ed edemi. Integra il 
massaggio di linfodrenaggio 
al corpo che è comunque 
consigliato con scadenza più 
prolungata. 
Si può ripetere senza 
controindicazioni e consente 
di linfo-drenare il corpo in 
assenza di tempo e denaro per 
recarsi dal terapeuta. 
ZONE DI INTERVENTO 
– Incavo degli occhi, canto interno degli stessi, dalle 
sopracciglia a metà naso. 
– Parte dorsale del naso. 
– Contorno narici. 
– Solco labiale, dal lato narice sino alla commisura 
labiale. 
– Incavo del mento. 
– Contorno orecchie (anteriore e posteriore).
RISULTATO FINALE 
– Porta i benefici del linfodrenaggio praticato sul corpo. 
– Migliora la circolazione linfatica senza dover lavorare 
localmente quindi anche se non si conosce la tecnica 
del massaggio linfatico.


PRODOTTI

LampFree: per l’ottavo anno consecutivo Casio è il primo brand

CASIO

LampFree: per l’ottavo anno consecutivo Casio è il primo brand

Nel segmento ‘Solid State Illumination Source’ con luminosità da 2.500 in sù Casio è leader…


Transparent Room: soluzione ‘cool’ emozionale

SCREENLINE

Transparent Room: soluzione ‘cool’ emozionale

Il nuovo showroom dell’acqua di BWT Italia, inaugurato nel centro di Milano, comprende al…


Medea: DLP, UltraHD-4K, laser 5.500 lumen, per media room

GENESIS TECHNOLOGIES

Medea: DLP, UltraHD-4K, laser 5.500 lumen, per media room

Videoproiettore adeguato ad ambienti di piccola e media dimensione, per allestire sale multimedia…


ISE 2018: RTI fa il pieno  di novità!

COMM-TEC

ISE 2018: RTI fa il pieno di novità!

Matrici, extender, scaler, switcher: il “pianeta RTI” si dota di nuove soluzioni end-to-end complete per progetti residenziali…


APPROFONDIRE

Leggi & Decreti: l’abrogazione del DM 314-92

Leggi & Decreti: l’abrogazione del DM 314-92

Gli installatori in possesso dei requisiti di cui alla lettera b), comma 2, articolo 1 del DM 37/08, potranno realizzare impianti di cablaggio…


Norma Tecnica e Regola d’arte realizzare gli impianti negli edifici

Norma Tecnica e Regola d’arte realizzare gli impianti negli edifici

L’affermazione ‘impianto realizzato a norma’ non è equivalente all’affermazione ‘impianto realizzato a regola d’arte’. …


BENESSERE & SALUTE

Metodo ADM: muoversi in armonia

Metodo ADM: muoversi in armonia

Un percorso personalizzato, che ci porta a scoprire gli atteggiamenti e le posture da utilizzare per muoverci consapevolmente nella vita quotidiana, con la libertà…


ADM: Armonia Del Movimento come ottenerla e mantenerla

ADM: Armonia Del Movimento come ottenerla e mantenerla

Con il Metodo ADM i bambini sono guidati alla scoperta del proprio corpo e gli adulti a riconquistarne le capacità espressive penalizzate…