Al modello da 70 pollici, presentato lo scorso anno, si aggiungono i formati da 80 e 60 pollici. La PN-L802B offre un sistema ottico per garantire la precisione del touch screen.

Volume: SIAV_02_12 – Pagine: da 120 a 121

La lavagna interattiva, pensata soprattutto per gli ambienti didattici che desiderano sostituire le lavagne tradizionali, si sta rivelando un prodotto universale, dalle applicazioni più svariate e, soprattutto, utili. La qualità della gamma Sharp le rende adeguate, oltre che per i meeting di formazione, nelle sale riunioni per presentare relazioni oppure per gestire semplici videoconferenze o, semplicemente come televisori-monitor di grandi dimensioni, sempre utili in azienda per coinvolgere gruppi di lavoro e far leva sugli spetti motivazionali.


I due nuovi modelli

Alla PN-L702B, da 70 pollici, si aggiungono la PN-L802B da 80 pollici con retroilluminazione Led full array e tecnologia touch a rilevamento ottico e la PN-L602B da 60 pollici, con Led edge e touch a infrarossi.
Il modello più piccolo utilizza la soluzione Led edge, in grado comunque di garantire un’uniformità adeguata su tutta la superficie del pannello.
Il modelli da 80 pollici, invece, sfruttano la più performante full array a Led, una matrice che riveste completamente la superficie posta dietro al pannello LCD per garantire una perfetta uniformità.
Anche la tecnologia touch varia a seconda del modello: la PN-L802B utilizza un sofisticato sistema ottico che si avvale di microtelecamere per rilevare la posizione precisa per attivare il tocco, mentre il modello da 60” utilizza la rilevazione a infrarossi.
Tutta la gamma offre la tecnologia UV²A che permette di ottenere, su un fondo bianco luminoso, colori più vividi compreso il nero, ed evita dispersioni di luce. La luminosità raggiunge le 300 cd/mq nell’80 pollici; il modelli più piccolo, invece, raggiunge le 380 cd/mq; il rapporto di contrasto è pari a 3.000:1. Anche l’angolo di visuale è adeguato e raggiungere i 160° sia in orizzontale che in verticale, favorendo così una presentazione ad ampio raggio accessibile anche a chi assiste da una posizione laterale.

Le lavagne multimediali interattive di Sharp supportano le funzioni dual-touch. Ad esempio, usando due dita è possibile scrollare l’immagine, cosi come zoomare o rimpicciolire le immagini a video

La Pen Sharp e il software di gestione

La lavagna interagisce con altri dispositivi, come le stampanti multifunzione e i computer

Le LIM di Sharp vengono fornite con una Penna e un Sofware dedicati per la gestione facilitata delle funzioni interattive. Scrivere sul display della lavagna è come farlo su un foglio di carta: l’utilizzo della penna e del cancellino, in dotazione, rendono il tutto più immediato. Inoltre, è possibile utilizzate semplicemente le dita grazie all’interfaccia utente touchscreen. E grazie alla funzione double touch, è consentito il tocco a due dita per allargare, ridurre, ruotare, sfogliare un’immagine; il sistema a infrarossi oppure ottico del quale sono dotate, infatti, è composto da una serie di sensori in grado di stabilire la posizione del dito o della penna con rapidità e accuratezza e permette di utilizzare le lavagne al pari di un tablet gigante. Il software supporta i sistemi operativi Windows XP, Vista e Windows 7.


La sinergia con le stampanti multifunzione

Le caratteristiche

Le lavagne interattive di Sharp possono essere collegate in rete e diventare un terminale di una Lan. Quindi, sono in tutto e per tutto una risorsa condivisa, sia in locale che in remoto. Se in rete è presente una stampante multifunzione, ogni documento visualizzato sullo schermo può essere stampato, inviato per fax oppure email. Ad esempio, è possibile stampare con una o più multifunzione, operative in uffici remoti e collegati alla rete aziendale. Oppure è possibile effettuare una scasione, importare e visualizzare il file sulla lavagna. Queste sono solo alcune delle numerose applicazioni rese possibili da una LIM.