Una coppia di strumenti, Power meter + Sorgente ottica, per misurare l’attenuazione del segnale nelle tratte di fibra ottica monomodale e multimodale. Il kit comprende anche le bretelle ottiche di riferimento.

Questo kit è necessario per diverse tipologie d’impianto: dalla manutenzione dei sistemi FTTH alle reti telecom. 
Il Power meter ottico a larga banda integra un fotodiodo con area fotosensibile da 1 mm di diametro, per garantire elevate stabilità e ripetibilità delle misure. La sorgente ottica genera segnali a quattro lunghezze d’onda: due per le fibre multimodali, 850 e 1300 nm, e due per le fibre monomodali, 1310 e 1550 nm. 
Ad esempio, per realizzare un lavoro alla regola dell’arte che soddisfi le raccomandazioni della Guida CEI 306-22 dedicata al rispetto della Legge 164, è indispensabile misurare l’attenuazione di ogni tratta in fibra ottica affinché i valori si mantengano al di sotto del limite consentito. Ricordiamo che per la Guida CEI 306-22, il tratto di fibra ottica connettorizzata fra CSOE e STOA di un’Infrastruttura fisica Multiservizio passiva fissa non deve attenuare più di 1,5 dB a 1500 nm, senza interruzioni intermedie.


Gli aspetti importanti

Questo kit viene fornito in una valigetta antiurto che ospita i due strumenti e gli accessori a corredo. 
Ciascuno dei due strumenti è protetto da un guscio in gomma, adeguato a contesti lavorativi ostici, come i cantieri, i sottotetti e le cantine, dove in genere viene utilizzato. 
Per assistere l’installatore, sono presenti la funzione di ricalibrazione automatica e un ampio display, facilmente leggibile in ogni condizione di luce. L’alimentazione viene garantita da batterie alcaline, formato AA, oppure dal un alimentatore di rete esterno, presente nel kit. 
Fra gli accessori forniti abbiamo anche due bretelle di riferimento, multimodale e monomodale) e due bussole.