Un analizzatore per l’installatore più evoluto ed esigente.Il grande display da 9” è un assoluto punto di forza. Lemisure sono esaustive, fra le altre: DVB-T e T2, DVB-S e S2 anchemultistream, segnali ottici, Radio e TV analogici.

Volume: SITV_03_14 – Pagine: da 136 a 137

È un analizzatore dalle prestazioni di livellobroadcast, quindi adeguato per classe eperformance ai modelli che quotidianamenteutilizzano gli editori televisivi per verificarei segnali in emissione; è indirizzato quindiall’installatore professionista che desideraavere a disposizione uno strumento completoe potente. La formula di Rover specifica sulleApp lo rende aggiornabile, per affrontare leevoluzioni dei servizi DTT e SAT.L’HD TAB 9 STCOI è di grande utilità anche peraffrontare le diverse problematiche poste dallereti di trasmissione della tv digitale, specie perquanto riguarda quelle SFN.


Un display da tablet

Il display da 9”– TFT formato 16:10 – adelevatissima luminosità è fra i più grandipresenti negli analizzatori Rover: un displayda tablet piuttosto che da strumento dimisura. Lo schermo è touch (escludibile), coni comando meccanici sempre presenti sulpannello. Questi comandi sono dei veriinterruttori e consentono all’installatore dilavorare con i guanti.


La gamma di misure

L’HD TAB 9 è un analizzatoreprofessionale combinato, di livellobroadcasting, in grado quindi di misuraresegnali digitali negli standard DVB-S eS2 (anche multistream, ovvero più flussidi trasmissione sullo stesso transponder),DVB-T e T2 M-PLP , DVB-H, DVB-C, TV eradio analogica, segnali ottici. La gammadi frequenze si estende da 4 a 2.250 MHz. Lemisure di segnali digitali comprendono: MER,PER, LDPC, BCH, aBER, bBER, EVM, Echi e microEchi, Noise Margin, Level/Power, costellazioneQPSK, 8PSK, COFDM, QAMe MER per portanti. Lospettro viene visualizzatoin tempo reale con lafunzione ‘max hold’. Tuttii parametri di misura sono concentrati in un’unica schermata: nome delcanale e provider, frequenza, larghezza dibanda, modulazione; è possibile il richiamodiretto dei canali e l’impostazione direttadella frequenza e di altri parametri delsegnale. Viene visualizzato l’ID della cella ditrasmissione (in esadecimale e alfanumerico).Nella stessa schermata è presente l’immagine(allargabile a pieno schermo), e altre infosulla trasmissione, come la lista dei servizi,le portanti audio, l’LCN, i canali in chiaro ocodificati, i canali OTA. Lo strumento fornisceanche il dato sul consumo, in mA, di uneventuale carico tele-alimentato (antenneattive, preamplificatori, centralini).Oltre alla lettura della posizione orbitale, ilsymbol rate viene rilevato automaticamente.Tutte le misure eseguite possono esseresalvate in un LOG, con canali a sceltadell’installatore. Il data logger è esportabile informato Excel tramite il Programma S.M.A.R.T.PRO scaricabile gratuitamente dal sito Rover.


Funzioni broadcasting

Misure di NETWORK DELAY.

Come abbiamo già detto l’HD TAB 9 STCOIpermette di effettuare analisi e misure tipichedelle applicazioni broadcasting. Il TransportStream Analyzer integrato (opzionale)consente di analizzare il flusso demodulatodagli ingressi RF/ottico oppure iniettatotramite l’ingresso ASI e verificare la presenzadegli errori di priorità 1, 2 e 3 della normaETR 101290. Lo strumento tiene memoriadegli allarmi rilevati durante l’analisi grazie aicontatori, visibili accanto ad ogni elemento edai colori dei LED di stato. Inoltre, grazie allapresenza dei segnali 10MHz/1PPS (tramite gliappositi connettori oppure tramite il ricevitoreGPS integrato) è anche possibile effettuaremisure in tempo reale del Network Delay delsegnale. Questa misura è fondamentale pergli operatori di rete, per assicurarsi che ilTransport Stream rispetti i vincoli imposti dallatrasmissione digitale terrestre in SFN.


APP: Channel Logger

Misure di ricezione del segnale GPS.

É una funzione necessaria per determinarequale parametro determina un malfunzionamentodell’impianto, che si manifesta solooccasionalmente. Permette di monitorare neltempo alcuni parametri di un segnale digitale,sia in modalità TV che Sat. Nel caso di un segnaleDVB-T, ad esempio, i parametri sono bBer, aBer,Errori, Potenza e Mer. I valori di questi parametrivengono visualizzati su un grafico per potereffettuare un’analisi immediata oppure salvatiin un file, direttamente su una memoria esternatramite il connettore USB-A, e quindi esportati persuccessive elaborazioni, statistiche e grafiche. Ogniparametro appare a video con colori differentiper poterlo individuare più facilmente. È possibiledeterminare l’intervallo di tempo scegliendo fra 30minuti, 3-6-12-24 ore, 3 giorni e una settimana.


Analisi della costellazione

Il nuovo Rover HD TAB 9, grazie al Transport Stream Analyzer integrato, permette l’analisi del flusso dati demodulato dal tuner, o dall’ingresso ASI, e la verifica della presenza degli errori di priorità 1, 2 e 3 della norma ETR 101-290.

Come tutta la Serie HD, il TAB 9 STCOI èprovvisto dell’analisi della costellazione per isegnali DVB-C/T/T2/S e S2. É possibile selezionareil REFRESH TIME (ogni quanti secondi lacostellazione deve essere aggiornata) e uno STARTSTOP delle portanti al fine di effettuare un’analisipiù approfondita.