La gamma di multiswitch Galaxy comprende modelli a tecnologia dCSS, SCR e standard, per ogni configurazione d’impianto. In particolare, le versioni dCSS e SCR consentono di gestire fino a 16 e 8 User Band.

Volume: SITV_02_17 – Pagine: da 87 a 87

Quando si deve progettare un impianto di distribuzione satellitare, la soluzione da adottare, riconosciuta come standard di riferimento del mercato, impiega i multiswitch. 
Nel corso degli anni le tecnologie SCR e dCSS hanno reso sempre più performante questa configurazione d’impianto, semplificando il cablaggio e riducendolo ad un solo cavo per portare la linea derivata dalla montante all’interno dell’unità immobiliare.


L’offerta di Galaxy


LNB SAT C800, LNB per impianti centralizzati H/V-H/V.

La gamma presentata nel catalogo di Galaxy è completa. Troviamo i modelli standard, da 4 a 16 derivate, per impianti monofeed e dualfeed (segnale terrestre compreso), da alimentare e autoalimentati. Anche i multiswitch SCR, da 1 a 4 derivate, per 4 e 8 utente sono disponibili con calata a 4 e 5 cavi. 
Infine, completano l’offerta i modelli dCSS/Legacy, da 1 a 8 derivate per calate da 4 e 5 cavi.


La gamma multiswitch comprende modelli dCSS, SCR e standard.

Supporti per antenne Wi-Fi


Il supporto universale SSP14 (a sinistra) e il supporto a muro SSM04/RC offre la distanza degli agganci regolabile.

Uno dei punti di forza della produzione Galaxy sono i sistemi di ancoraggio, tutta zincati, che comprendono sia i modelli destinati alle antenne di ricezione terrestre e satellitare che quelli per i servizi Wi-Fi (vedi fotografie). 
La produzione è realizzata nello stabilimento di Faicchio in provincia di Benevento. Il processo produttivo, basato su macchinari di precisione, è caratterizzato da un sistema di monitoraggio puntiglioso, per la scrupolosa verifica della qualità del prodotto, garantita da personale qualificato. Per rendere più robusta questa gamma di accessori tutta la produzione viene zincata.