Una coppia di extender utile per portare i segnali KVM (Keyboard, Video e Mouse) ad una postazione di lavoro remota. Sfrutta la rete IP in configurazione 1:N (una postazione PC e N postazioni di lavoro) su cavo Cat.6.


Volume: SIAV_01_18 – Pagine: da 157 a 157



La coppia di extender KVM CT375/10

La coppia di extender CT375/10 viene utilizzata quando una workstation o un PC desktop sono posizionati distanti (ad esempio, in un locale tecnico o una sala server) dalla postazione di lavoro dotata di monitor, tastiera e mouse. 
La configurazione con extender KVM è sempre più diffusa e segue di pari passo il nuovo layout degli uffici più recenti dove la scrivania personale è stata sostituita da postazioni condivise. 
Ogni dipendente/collaboratore può utilizzare qualunque postazione, effettuare il log-in e iniziare a lavorare. 
Il CT375/10 garantisce una lunghezza massima di tratta di 120 metri. La risoluzione supportata è pari a 1080@60 Hz. 
Il segnale video in uscita dal PC viene collegato al trasmettitore, così come il cavo USB trasporta i dati per la tastiera e il mouse. 
Inoltre, è prevista la possibilità di controllare in remoto via IR un device installato nel PC. 
I collegamenti lato ricevitore comprendono, oltre all’uscita HDMI, due prese USB (per il collegamento diretto di tastiera e mouse) e il jack da 3,5 mm per il led IR. 
Quando, come per l’esempio riportato qui a lato, le postazioni N sono maggiori di uno sarà necessario utilizzare più ricevitori CT375/10R. 
Il numero massimo di postazioni collegabili dipende dalla larghezza di banda della rete LAN alla quale il CT375/10 viene collegato.


Lo schema d’impianto per la distribuzione dei segnali KVM a tre postazioni di lavoro