Un Home Controller intuitivo, dalla grafica efficace, per gestire sia le funzioni domotiche che multiroom audio. Scalabilità efficace per successivi upgrade dell’impianto e controllo flessibile per i device di terze parti.

Volume: SIAV_02_12 – Pagine: da 96 a 97

Control4 è un noto produttore americano, presente in Europa da pochi anni.
Le soluzioni d’impianto sviluppate da Control4 non si limitano alle funzioni domotiche, oppure non gestiscono soltanto il multiroom AV ma offrono entrambe le possibilità, per qualunque esigenza necessaria all’interno di un’abitazione: dal controllo di luci, motorizzazioni, sensoristica e temperatura alla videosorveglianza, fino al multiroom AV e quindi al controllo dei contenuti multimediali.


Utilizzo semplificato

Per il cliente finale, dover utilizzare un’unica interfaccia grafica per apprendere l’uso di tutte le funzioni dell’impianto è certamente un vantaggio fondamentale. La grafica OSD di Control4, e quindi anche dell’HC800, appare con le stesse icone e la stessa logica di funzionamento sia sul televisore, che può essere utilizzato con un telecomando dedicato per pilotare il sistema, sia su un touch screen oppure sul display di un iPad, un iPod o un iPhone. Attraverso la possibilità di definire opportuni scenari, con varie logiche di servizio, è possibile accedere a tutta una serie di comodità; ad esempio: l’accensione o lo spegnimento automatico di determinate luci, il comando di tende, avvolgibili, veneziane, ecc.

Il touch screen da 7” con telecamera integrata e funzioni di video-interfono
Il pannello posteriore dell’HC800 comprende tutte le prese di collegamento. Una porta IR è presente sul frontale per l’autoapprendimento dei codici

Il risparmio energetico

HC-800 Controller: le caratteristiche

Il ruolo del custom installer, per economizzare il consumo di energia, è di fondamentale importanza. Il risparmio energetico è, soprattutto, una caratteristica di un impianto ben programmato, oltreché l’insieme di device progettati con un occhio di riguardo al consumo.
E quindi, l’installatore deve conoscere a fondo le prestazioni dei prodotti per essere in grado di guidare le scelte del cliente e orientarlo verso soluzioni efficaci. Un aspetto, questo, che si concretizza molto bene con il catalogo di Control4, per l’elevata scalabilità che offre in funzione di evoluzioni future dell’impianto e la capacità di interfacciarsi con device di terze parti, primo fra tutti con sistemi a standard Konnex, per realizzare una completa soluzione di automazione domestica. La creatività dell’installatore può così esprimersi evitando fastidiosi compromessi che possono limitare lo sviluppo futuro dell’impianto. Ma anche il cliente percepisce che il suo impianto si presta facilmente ad eventuali migliorie: un aspetto, questo, che contribuisce a fidelizzare il cliente, cosa molto importante per il lavoro di un custom installer.


Home Controller HC800

Predisposto per tutte le funzioni di controllo di un impianto Home Integration, una caratteristica comune a tutti gli altri Home Controller di Control4, l’HC800 è caratterizzato da un rapporto prezzo/prestazioni molto favorevole e viene proposto al costo di circa 1.600 Euro, IVA compresa. Si controlla con un touch screen dedicato, oppure da un televisore con un proprio telecomando. Quest’ultima configurazione è la più semplice ed economica. Per il controllo con device portatili, sono disponibili anche le App per iPhone/iPod/iPad e Android. L’HC800, una volta installato è in grado di seguire le evoluzioni dell’impianto domestico: finché il cliente non cambierà casa questo controller sarà in grado soddisfare eventuali upgrade di funzioni, decise nel corso del tempo. Per la gestione dei contenuti multimediali, sono disponibili di 6 porte IR, 2 seriali (per il collegamento a matrici AV esterne) e una porta Lan, per il controllo e l’accesso ai servizi internet. Inoltre, i controlli comprendono 4 contatti in ingressi (ad esempio, per gestire semplici pulsanti locali di terze parti) e 4 relè, per lo schermo di proiezione motorizzato o altri accessori. L’HC800 è capace di inviare 4 flussi streaming diversi ad altrettante zone, oltre a distribuire una sorgente esterna, collegata in analogico via RCA. Naturalmente è possibile, con l’aggiunta, di matrici amplificate, incrementare il numero di zone. Supporta sia l’Wi-Fi che lo Zigbee. Con quest’ultimo è possibile potenziare l’interattività e getire scenari luci, sistemi di antintrusione e automazione. L’Wi-Fi, invece, torna utile per collegare il modem/router internet quando è situato in un punto non accessibile al controller. Con la connessione Wi-Fi, inoltre, è possibile collegare l’HC800 alle apparecchiature presenti in casa, dotate di collegamento Wi-Fi.


Le funzioni Multiroom

L’HC800 gestisce la distribuzione multiroom. Attraverso la porta Lan o la porta eSATA, si può collegare un hard disk esterno; sono disponibili fino a 4 flussi streaming indipendenti e contemporanei, per 4 zone distinte su 4 uscite audio. Una di queste uscite è HDMI e quindi è possibile collegarla al televisore o al sintoampli per visualizzare l’OSD, a 720p oppure 480p.
Questo Home Controller gestisce il browsing dei contenuti audio e video attraverso, ad esempio, ad un hard disk di rete. L’HC800 esegue un scansione dell’hard disk e, connesso alla rete internet, riconosce i contenuti effettua il download delle copertine con i relativi metadati e li visualizza sull’interfaccia grafica. Ciò vale anche per le internet radio. Un’operazione, questa, automatica che non richiede l’intervento dell’installatore o del cliente.


Il Touch Screen con telecamera integrata

Il catalogo di Control4 propone il touch screen Wi-Fi, da 7 pollici, che offre la particolarità di integrare una telecamera. Una caratteristica che, unita alla funzione residente di Interfono, trasforma questo touch screen in un video-interfono, oltre che l’interfaccia di controllo di tutto il sistema. Così le possibilità di utilizzo di moltiplicano perché, ad esempio, questo touch da 7” può essere utilizzato anche come baby-monitor oppure per video comunicare all’interno dell’abitazione. Infine, è prevista l’integrazione con il videocitofono Control4.