Sistema tanto semplice da collegare, quanto efficace, stabile e sicuro da utilizzare. Una Base Unit da collegare al display della sala riunioni e un Button da collegare ai device dei partecipanti. Un solo click e le presentazioni diventano interattive.

Volume: SIAV_02_16 – Pagine: da 152 a 153

Le scelte strategiche di ogni società, notoriamente, passano quasi sempre da ripetuti momenti di confronto e dibattito che, nella maggior parte dei casi, hanno luogo nella sala meeting. Nell’era evoluta di business in cui viviamo, se apriamo il fronte a questo particolare ambiente, l’attenzione ricade spesso sulla tecnologia progettata a corredo di questa importante sala aziendale. Il motivo è molto semplice, ogni professionista che prende parte ad una riunione, si presenta all’appuntamento con il proprio device: notebook, tablet, smartphone, ecc. Si stima, infatti, che l’82% dei professionisti utilizzi i propri dispositivi per le riunioni e si aspetti di poter effettuare immediatamente la propria presentazione. Tutti fattori che hanno stimolato Barco a progettare una soluzione appropriata, adeguata a questo tipo di esigenza. Ne è nato ClickShare, un dispositivo che in pochi secondi, in modalità wireless e con la semplicità di un click, consente di trasferire sullo schermo della sala i contenuti di qualsiasi device, favorendo così una maggiore interazione tra i partecipanti. Entriamo nel dettaglio del ClickShare, per scoprire le peculiarità di questo innovativo dispositivo, ideato per governare al meglio le riunioni e rendere più fruttuoso qualsiasi incontro di lavoro.


Un solo click, tutti i device connessi

ClickShare è semplice da installare e altrettanto facile da utilizzare. Utilizza un sistema di comunicazione wireless tra due dispositivi principali del pacchetto ClickShare: La Base Unit, da installare direttamente al display o al proiettore della sala riunioni; il Button, da collegare tramite porta USB ai vari device presenti in sala. Una volta collegato il Button basta un solo click per avviare automaticamente la condivisione dei contenuti sullo schermo della sala, senza variare la risoluzione del portatile. Supportati dal servizio ClickShare, i presenti in sala possono partecipare al meeting e interagire alternativamente o contemporaneamente con lo schermo, semplicemente cliccando sul pulsante del ClickShare Button.


Due modelli: Classic e Mini

In versione più compatta, la Base Unit Mini garantisce fino a 8 collegamenti

I modelli ClickShare presenti attualmente sul mercato sono due: 
– ClickShare Classic 
– ClickShare Mini 
ClickShare Classic supporta 2 schermi, fino a 4 finestre, per un totale di 64 partecipanti contemporanei; ClickShare mini consente fino a 8 collegamenti e fino a 2 finestre.


Adatto a qualsiasi tipo di device, Android o iOS

La Base Unit Classic e in grado di supportare 2 schermi e un totale di 64 partecipanti contemporanei.

Per uno strumento di lavoro progettato per interagire con diversi dispositivi, una delle cose fondamentali è quella di essere in grado di riconoscerli per avviare un’interazione. Nel caso di ClickShare, infatti, che si tratti di un notebook, di uno smartphone o tablet, con sistema operato Android oppure iOS, il dispositivo di Barco avvia in modo istantaneo una connessione tra il device e la rete wireless creata opportunamente all’interno della sala meeting. Per farlo, non necessita di collegarsi ad alcun server aziendale, bypassando di fatto ogni tipo di problematica inerente la sicurezza. E per farlo, non serve che un click, una leggera pressione sul ClickShare Button per condividere il display del device con lo schermo centrale della sala.


Il set Clickshare

Sono tre i componenti fondamentali che compongono un set ClickShare: – Base Unit – Tray – Button 
La Base Unit è incaricata all’elaborazione dei segnali e va collegata direttamente al display o al proiettore della sala riunioni. È stata concepita per supportare fino a 64 connessioni. Il ClickShare Tray viene solitamente posizionato sul tavolo della sala meeting, si integra perfettamente agli arredi tipici di un ufficio e serve unicamente a custodire i ClickShare Button quando non sono utilizzati. Un ruolo fondamentale, per coloro che prendono parte alla riunione, lo ricoprono i ClickShare Button. In questo set ideato da Barco, sono i dispositivi più usati e, una volta collegati tramite porta USB, servono per trasferire in wireless alla Base Unit il contenuto visualizzato sul proprio device. Sarà poi compito della Base Unit smistarlo sullo schermo presente in sala per renderlo fruibile a tutti i presenti.


La riunione dinamica

Uno strumento piccolo ma potente, da collegare al pc via USB e da schiacciare per condividere i contenuti del proprio device.

Con ClickShare, dunque, cambia la modalità d’impostazione delle riunioni, aumenta l’interazione dei partecipanti, e gli incontri diventano dinamici. Invece di focalizzarsi su un solo presentatore, ClickShare incoraggia tutti i presenti a partecipare. Ogni professionista che prende parte all’incontro può condividere contemporaneamente sullo stesso schermo i propri contenuti, su layout differenti. La condivisione è pressoché immediata, i tempi di latenza sulla trasmissione audio video, infatti, sono inferiori a 100 ms. Non solo, grazie alla funzione di auto-layout, la disposizione side by side dei contenuti avviene in modo automatico. Infine, una volta terminato l’incontro e scollegato il pulsante dalla porta USB, l’applicazione si chiude automaticamente dopo pochi secondi e non lascia alcuna traccia sul computer. In questo modo, qualsiasi incontro si svolge in maniera fluida e interattiva. Mostrando i contenuti visivi sul grande schermo della sala riunioni, diviene più agevole per tutti esprimere la propria opinione. 
Inoltre, la stabilità e la facilità d’uso del sistema, limita inoltre drasticamente il numero degli eventuali interventi solitamente richiesti da parte del reparto IT.


Condivisione dei dispositivi Apple: basta la funzione Air Play

In linea con i dispositivi maggiormente utilizzati dai professionisti del nostro mercato, Barco ClickShare è in grado di condividere sullo schermo esattamente l’intera interfaccia di qualsiasi dispositivo mobile Apple e senza l’ausilio di una Apple Tv. È sufficiente avvalersi della funzione Air Play presente sul proprio dispositivo mobile e spuntare la voce ClickShare per accedere alla condivisione dello schermo sul monitor o il videoproiettore della sala meeting. La condivisione è globale e comprende i dati, le immagini, l’audio, il video, ecc., senza la necessità di scaricare alcuna specifica App.


Dispositivi sempre aggiornati nel tempo

Grazie a Barco ClickShare le riunioni diventano più dinamiche. Il sistema è concepito per per supportare fino a 64 connessioni.

Si dal primo lancio sul mercato, Barco ha definito ClickShare un dispositivo future-proof. A ragion veduta, vista la possibilità di mantenere sempre aggiornato il software del dispositivo. La comodità delle soluzioni ClickShare, infatti, risiede nel costante rilascio di nuovi firmware che molto spesso si traducono in aggiornamenti dei driver, correzioni di bug e miglioramenti delle funzionalità; in questo modo, scaricando il firmware più recente, ogni dispositivo ClichShare rimane sempre attuale. Anche la prima versione del dispositivo, infatti, il ClickShare Classic, supporta tutti gli aggiornamenti al pari dell’ultimo modello immesso nel mercato. Un vantaggio notevole, in un momento in cui la tecnologia evolve rapidamente, molto spesso a discapito degli stessi dispositivi. In questo modo, una volta allestita un’aula meeting o una sala conferenza, viene scongiurata l’ipotesi di dover intervenire al ricambio di apparecchiature, con notevole dispendio di tempi e costi. I firmware sono gratuiti con nuove caratteristiche e nuove implementazioni, si scaricano nel sito di Barco, senza il bisogno di inserire password o di avere particolari conoscenze tecniche. Non solo, Barco ha pensato ad una soluzione comoda per rendere l’aggiornamento ancora più facile da eseguire, oltre che programmabile: ClickShare Management Suite.


Un occhio ai colori del ClickShare Button

Una volta collegato, la spia sul pulsante ClickShare Button inizierà a lampeggiare di colore bianco; a settaggio avvenuto, invece, la spia terminerà di lampeggiare e il bianco diventa fisso. Per trasferire i contenuti su grande schermo basterà cliccare sul pulsante: a quel punto il display del proprio computer sarà visibile a tutti e allo stesso tempo le spie del ClickShare Button si tramuteranno da bianche a rosse.


ClickShare Management Suite

La soluzione ClickShare è pensata per tutte le aziende, dalle piccole alle più grandi, che presentino una o più sale meeting. E per facilitare alle aziende il compito di aggiornare il software di ogni ClickShare, Barco ha pensato ad un adeguato strumento di gestione di ogni singolo dispositivo installato. Si chiama ClickShare Management Suite, uno strumento we-based che offre una panoramica in tempo reale di tutte le unità ClickShare installate all’interno della rete aziendale e collegate tramite cavo RJ45, consentendo di fatto di controllare lo stato di ogni unità e consultare una serie di informazioni. Da una postazione centrale, senza pertanto lasciare la propria scrivania, gli amministratori di sistema possono consultare ogni tipo di informazione, oltre ad eseguire aggiornamenti del software per qualsiasi unità ClickShare posizionata in qualunque ambiente. Una soluzione particolarmente utile, soprattutto per le grandi aziende che hanno optato per l’installazione di più unità ClickShare. In queto modo, infatti, l’aggiornamento del software di ogni dispositivo può essere programmato bypassando ogni fastidiosa interruzione durante le riunioni di lavoro.


Aggiornamento programmabile

L’amministratore del sistema può facilmente impostare il momento adeguato per l’aggiornamento anche al di fuori delle ore di lavoro e, con un solo clic, l’ultima versione del firmware disponibile può essere installata su tutte le unità ClickShare presenti in rete, evitando in questo modo interruzioni durante le riunioni.