Una serie compatta con la possibilità di ospitare da 1 a 4 moduli con uscita COFDM. La novità riguarda i moduli con ingresso DVB-T studiati specificatamente per la distribuzione dei programmi Mediaset Premium.

Volume: SITV_03_13 – Pagine: da 164 a 165

Come i moduli satellitari tradizionali, anche questi nuovi moduli dedicati alla centrale di testa CKM, sono dotati di interfaccia Common Interface di serie e possono quindi ospitare CAM professionali e SmartCard Hospitality per la decodifica di programmi criptati.
Un’ulteriore interessante funzionalità confermata nella serie CKM è la possibilità di assegnare un parametro di Priorità a ogni singolo programma. In caso di potenziale overflow, per eccesso di bit rate nel mux di uscita (dovuto, ad esempio, a un inatteso aumento di bit/s implementati dal broadcaster), il sistema evita il blocco “sganciando” in automatico i programmi non prioritari.
Il controllo e la configurazione della serie CKM sono affidati al nuovo Mitan Supervisor.
Infine, si sottolinea che le centrali CKM sono dotate di ventole di raffreddamento, attivate da un sensore di temperatura.
In questo modo, nel caso la centrale venga installata in un locale non perfettamente aerato, il sistema di raffreddamento si attiva automaticamente salvaguardando l’affidabilità nel tempo dell’hardware di bordo. Le centrali CKM sono certificate Tivusat e compatibili Mediaset Premium. Mitan anche per il 2014 è partner ufficiale Tivusat per la distribuzione di CAM professionali e Smart card Hospitality in abbinamento ai propri sistemi.


Mitan Supervisor, nuova versione

La schermata iniziale del nuovo software Mitan Supervisor.
L’accesso alla pagina specifica consente l’impostazione di tutti i parametri nel dettaglio, la scelta dei programmi da portare in uscita e il controllo puntuale di tutti i parametri DVB-T di uscita.

Da febbraio 2014 è disponibile la versione, rivista e ottimizzata, del Mitan Supervisor, il software utilizzato per la configurazione e il monitoraggio delle centrali digitali CKM. Nella nuova versione sono stati completamente aggiornati l’interfaccia grafica, con l’obiettivo di consentire un accesso facile e immediato alle principali funzionalità della centrale, e i driver di comunicazione di base per assicurare una maggiore velocità di interazione in fase di programmazione. La schermata iniziale del nuovo Supervisor, come si vede nelle immagini riportate qui sotto, consente ora di modificare il livello d’uscita di ogni singolo modulo, senza la necessità di entrare nella pagina specifica di configurazione del modulo stesso.
In questo modo risulta immediato regolare le uscite dei diversi moduli per equalizzare il segnale complessivo in uscita dalla centrale. La pagina principale, inoltre, riporta altre informazioni utili a visualizzare la configurazione del modulo, come la frequenza del segnale di ingresso e il bit rate utilizzato dal mux di uscita. Se richiesto, l’accesso alla pagina specifica consente l’impostazione di tutti i parametri nel dettaglio, la scelta dei programmi da portare in uscita e il controllo puntuale di tutti i parametri DVB-T di uscita, come si vede il Figura 2. Anche il parametro LCN dei programmi di uscita è definibile dall’installatore.

Centrale di testa CKM.

Amplificatori da Palo: UNIVERSALI MKU334TL e MKU324TL 110 dBµV, a norma EN50083-3

I due nuovi modelli della tradizionale serie PRO possono essere considerati amplificatori da palo universali, in grado di risolvere ogni configurazione d’installazione:
– Massima versatilità, utilizzabili su qualunque
tipo d’impianto, con qualunque combinazione
di antenne VHF/UHF;
– Regolazione elettronica del guadagno, per mantenere il miglior adattamento d’impedenza a tutti i valori di regolazione;
– Livello d’uscita di 110 dBµV, rigorosamente specificato secondo le indicazioni della norma EN50083-3. Se utilizzato con i segnali digitali, può essere paragonato a un amplificatore di livello superiore.
– Banda 21÷60, in prospettiva dei nuovi segnali di telefonia cellulare LTE.


Centralini: Serie SMART, la famiglia si allarga!

La serie di prodotti di amplificazione con logica SMART si allarga con la presentazione dei nuovi centralini autoalimentati. Mitan ha introdotto nel 2011 la famiglia di amplificatori da palo serie SMART, con controllo automatico di guadagno. Questi amplificatori modificano automaticamente il livello di guadagno mantenendo in uscita un livello stabile, anche a fronte di fluttuazioni del segnale d’ingresso sperimentabili, ad esempio, nelle zone di mare (con differenze anche sostanziali di livello nel corso della giornata) o ai margini delle celle di copertura. La famiglia consiste in 4 modelli con 1, 2 o 3 ingressi e diversi range di amplificazione automatica. Sono ora disponibili anche 2 modelli di centralini autoalimentati, a 2 o 3 ingressi e 20 dB di dinamica.