WISA è uno standard di trasmissione privo di interferenze, grazie all’impiego della banda di frequenza UNII. Audio non compresso, campionamento a 24 bit/96 kHz.

Volume: SIAV_04_14 – Pagine: da 6 a 7

Lo standard WiSA (Wireless Speaker and Audio) viene utilizzato da alcuni costruttori per la trasmissione wireless di dati audio. Si rivela particolarmente utile per i sistemi Home Theater, perché evita il cablaggio dei diffusori amplificati, soprattutto di quelli surround.
La WISA Association, fondata nel 2011 e oggi composta da oltre 30 aziende impegnate nello sviluppo dello standard per il collegamento wireless fra diffusori amplificati e sorgenti audio, ha reso possibile la fruizione audio in HD utilizzando lo spettro di frequenze UNII. I dispositivi che adottano WiSA, dunque, operano su frequenze libere e sono progettati per essere look-ahead, cioè in grado di determinare almeno una frequenza libera su cui virare nel caso di interferenze; il risultato che ne consegue è una qualità audio senza conflitti, senza interferenze e senza fastidi. Un vantaggio notevole che margina le criticità di un impianto e impedisce la perdita di bit durante la riproduzione. Un beneficio importante per i custom installer, che non dovranno più fare i conti con le interferenze dovute ai dispositivi Wi-Fi.


Sistema fino a 8 canali audio

I sistemi che adottano lo standard WISA seguono le regole DFS di selezione dinamica della frequenza. Non solo, definiscono un protocollo di trasmissione specificatamente costruito per l’audio multicanale, per un sistema che può arrivare fino a 8 canali audio (7.1 surround), con la presenza di uno o più subwoofer. I diffusori riproducono l’audio non compresso a 24 bit utilizzando la frequenza di campionamento nativa del supporto, fino a 96 kHz. Il sistema assicura una latenza più breve rispetto alla maggior parte dei processori video TV, pari a 5 ms. Risulta così adeguato, ad esempio, per i videogiochi. I benefici dell’interazione tra i dispositivi WiSA, si concretizzano in:

– Interoperabilità
– Trasmissione non compressa
– Assenza di interferenze
– Facilità d’installazione e d’uso a

Grazie alla tecnologia Wisa è possibile adottare un sistema che può arrivare fino a 8 canali audio (7.1 surround), con la presenza di uno o più subwoofer.

8 zone e 32 diffusori

Le soluzioni WiSA possono supportare diverse configurazioni, fino alla 7.1, e le nuove possibilità multi-zona garantiscono fino a 8 zone separate dotate di un massimo di 32 diffusori. Il tutto, utilizzando un unico trasmettitore. Le specifiche WiSA consentono una distribuzione audio Hi-Fi multi-zona per distanze estese, garantendo un’elevata affidabilità a 5 GHz e semplificando il set up audio di un sistema home theater. I sistemi compatibili WiSA, infatti, possono distribuire segnali audio non compressi fino a 100 metri in portata ottica o a una distanza fra i 20 e i 40 metri attraverso le pareti. Le avanzate tecnologie di elaborazione dei segnali mantengono i diffusori sincronizzati entro 1 microsecondo, eliminando le fastidiose differenze di fase audio percepibili fra una stanza e l’altra.
I prodotti multi-zona compatibili WiSA saranno disponibili nel corso del 2015.

wisaassociation.org


REQUISITI DI COMPATIBILITÀ


– Audio a 24 bit non compresso
– Frequenza di campionamento nativa fino a 96 kHz
– Individuazione e recupero degli errori, per una riproduzione di alta qualità
– Latenza massima stabilità in 5 ms
– Amplificatori e diffusori accoppiati e bilanciati come unica unità


I CONTESTI ALTERNATIVI AL DOMESTICO


– Ambienti con diffusori surround rimovibili
– Luoghi di culto
– Sale polifunzionali, palestre o mense, ecc.
– Sale corsi o da ballo, con disposizioni modulari dell’ambiente
– Cinema all’aperto con audio surround completo, a rapido allestimento


SENZA INTERFERENZE

Il sistema adottato da WiSA è esente da interferenze poiché non utilizza le frequenze già occupate dai segnali Wi-Fi, Bluetooth e da altri sistemi a microonde presenti nelle abitazioni. Le frequenze utilizzate ricadono all’interno della banda senza licenza dei 5 GHz (U-NII) e richiedono procedure di tipo DFS (Dynamic Frequency Selection).


FREQUENZE DI UTILIZZO

WiSA si avvale di frequenze con procedure DSF (Dynamic Frequency Selection), con canali dal 52 al 116 e dal 132 al 140, un tempo riservati ad applicazioni meteorologiche o militari. Ad una frequenza di 96 kHz, l’associazione WISA assicura una perfetta sintonia tra diffusori wireless certificati, che garantisce una qualità audio superiore rispetto alle reti cablate.


SISTEMA MULTIZONA RAPIDO DA INSTALLARE

Adottare lo standard WISA per un impianto audio consente di poter installare un sistema multi-zona più rapidamente, in grado di coprire la distribuzione dei segnali in un ambiente domestico, con una latenza inferiore rispetto ai sistemi Wi-Fi, stabilità per un valore massimo 5 ms. Un vantaggio che restituisce all’impianto una maggiore fruibilità.


AUDIO NON COMPRESSO FINO A 20/40 METRI

I dispositivi certificati WISA costituiscono un nuovo fronte nel mondo degli altoparlanti senza fili; possono trasmettere l’audio in alta qualità, in formato non compresso, fino a 100 metri in portata ottica e 20/40 metri all’inerno di un appartamento. Un vantaggio notevole che consente una facile disposizione dei diffusori e un conseguente contenimento dei costi.