PRODOTTI

StingRay: per esterno o ambienti ad alto tasso di umidità

Una gamma di 3 modelli, che comprende un subwoofer. Resistono ad un range di temperature da -18 a 65°C. Si possono dipingere di qualsiasi colore, per integrarli al meglio nell’ambiente dove verranno installati.


Volume: SIAV_02_14 - Pagine: da 144 a 147

L’abitudine di ascoltare musica all’aria aperta, una pratica ben conosciuta negli Stati Uniti, è sempre più diffusa. I primi ad adottarla per ricreare particolare atmosfere sono stati i parchi di divertimento a tema e, successivamente, gli ambienti pubblici come i parchi, le piazze e i giardini: un servizio apprezzato da tutti, che ben predispone al buon umore. Poter godere della buona musica ai bordi di una piscina, nel giardino della propria casa oppure nei campeggi e nei villaggi turistici è diventata ormai una consuetudine per molti. L’importante che la buona musica venga diffusa da altoparlanti di elevata qualità e affidabilità.



Fibra di vetro

Uno dei problemi che affligge i diffusori acustici da esterno è rappresentano dalla corrosione degli agenti atmosferici, come la salsedine, lo smog, l’elevata umidità. Finora venivano utilizzate sostanze da applicare soprattutto sul cono dell’altoparlante per renderlo più resistente e duraturo nel tempo, così come si trattava l’elettronica del diffusore per non essere danneggiata. Stealth Acoustic, invece, ha sviluppato due soluzioni, di cui una è particolarmente sofisticata e innovativa nel nostro mercato perché rende completamente sigillato il diffusore stesso e quindi impedisce all’aria, con tutti i suoi componenti corrosivi, di penetrare all’interno del diffusore. Questa soluzione utilizza una superficie radiante, impenetrabile, realizzata in fibra di vetro. In pratica il suono può uscire dal diffusore, mentre all’aria viene impedito di entrare in contatto con i driver e l’elettronica. Così viene garantita un’operatività anche sott’acqua. Inoltre, il contenitore degli StingRay è prodotto con il terpolimero ASA (Acrilonitrile- Stirene-Acrilato). Un materiale che, fra i numerosi vantaggi (vedi riquadro dedicato), offre anche quello di poter essere verniciato a piacere, senza alcuna difficoltà. I diffusori StingRay sono disponibili in due colori: bianco o nero, ma la possibilità di verniciarli facilmente garantisce un abbinamento sintonico all’ambiente circostante.



Fidelity Glass

La gamma StingRay, specifica da esterno, è stata progettata attingendo ad un mix di tecnologie, tradizionali e innovative. L’aspetto tradizionale riguarda la riproduzione delle alte frequenze, una soluzione adottata in tutti i diffusori Stealth, accoppiando i driver ad una superficie realizzata in fibra di vetro, virtualmente impenetrabile, denominata Fidelity Glass. Questa tecnologia, di per sé, non è totalmente nuova. L’innovazione, invece, riguarda la struttura del Fidelity Glass e il particolare accoppiamento adottato per i driver, vero know how di Stealth, capace di generare una risposta efficace alle basse e alle alte frequenze; ciò differenzia gli Stealth da altri diffusori ‘invisibili’. Il Fidelity Glass e l’accoppiamento del woofer alla superficie del diffusore genera un fronte di emissione più ampio rispetto ai diffusori tradizionali. Nel caso degli StingRay l’ampiezza del cono d’emissione è pari a 170 gradi. Questo cono così ampio determina una qualità del suono profonda e uniforme per tutta l’area d’ascolto coinvolta: una prerogativa che possono vantare un numero limitato di diffusori a 2 vie. La capacità di irradiare il suono secondo un fronte così ampio, anziché lungo un’asse verticale oppure un punto d’origine, potrebbe far sembrare meno efficiente il diffusore: nella realtà, invece, la distribuzione del suono è più uniforme e l’area coperta è molto più ampia. Per contro, però, i diffusori Stealth richiedono una potenza di pilotaggio maggiore: nel caso degli StingRay, a seconda del modello, varia da 50 a 80 W.



Una gamma di tre modelli

I diffusori StingRay sono disponibili in due configurazioni, entrambi a due vie, oltre al subwoofer passivo. I modelli a due vie differiscono per il diametro del woofer: da 165 oppure 200 mm, mentre il tweeter al neodimio da 30 mm utilizzato è il medesimo. Entrambi i woofer sono a basso profilo, con magnete ceramico da 622 grammi e bobina mobile da 25 e 38 mm, a seconda del diametro. Fra i due modelli la riduzione degli ingombri è di circa un terzo: mm 530x374x98 il più grande, mm 378x276x97 il più piccolo. Discorso a parte merita il subwoofer passivo, composto da ben 8 woofer da 200 mm per un peso complessivo di 33 Kg. La frequenza di cross-over raccomandata è di 50 Hz, con una pendenza di 18 dB. La potenza RMS dei due diffusori StingRay è di ben 100/120 W con una sensibilità di 83 dB (misurata a 1W/1m), un valore quanto mai adeguato per riprodurre qualunque tipo di musica, non solo di sottofondo. L’impedenza è di 8 ohm e la risposta in frequenza si estende da 35 a 20 kHz. La dispersione sonora si avvantaggia di un angolo di 170 gradi, sia in verticale che in orizzontale. Le dimensioni sono 530 x 374 x 98 mm (LxAxP). I diffusori StingRay sono dotati di due protezioni elettroniche che intervengono su ciascuno dei due driver in caso di problematiche derivate, ad esempio, da cortocircuito. Tali protezioni sono del tipo selfreset e riabilitano automaticamente il diffusore ad allarme rientrato.



Protezione IP-68

Lo standard IEC relativo alla classe di protezione IP (Ingress Protection) ha certificato che la resistenza alla polvere e all’acqua dei diffusori StingRay è particolarmente accentuata, accreditandogli la classe IP-68. In pratica questi diffusori hanno continuato a funzionare senza dare il minimo problema immersi nell’acqua per ben 64 ore, ad un metro di profondità. A ciò si deve aggiungere che il riferimento massimo stabilito dallo standard IEC per i diffusori acustici si ferma a IP-67. (immersione per 30 minuti ad un metro di profondità). Infine, i diffusori StingRay resistono ad un range di temperature che si estende da -18 a 65 °C, il contenitore viene prodotto con il terpolimero ASA (Acrilonitrile-Stirene-Acrilato). Un materiale che, fra i numerosi vantaggi, offre anche quello di poter essere verniciato a piacere, senza alcuna difficoltà. I diffusori StingRay sono disponibili in due colori: bianco o nero, ma la possibilità di verniciarli facilmente garantisce un abbinamento sintonico all’ambiente circostante.



Il valore aggiunto

La presenza della musica in ambienti esterni genera un effetto emozionale importante, garantisce sempre ampi consensi e, per l’integratore e il progettista, rappresenta un’efficace leva con la quale si può generare un valore aggiunto di qualità e quantità. I diffusori StingRay di Stealth Acoustic rispondono pienamente alla soddisfazione di questo valore aggiunto perché sono stati progettati con due obiettivi principali: elevata qualità sonora e totale impermeabilità, anche sott’acqua.



ASA: i punti di forza

Il terpolimero ASA si ottiene polimerizzando un elastomero acrilico con stirene e acrilonitrile. La componente elastica è costituita da una gomma acrilica insatura che non presenta doppi legami e non è quindi soggetta a processi di deterioramento se esposta agli agenti atmosferici. La struttura satura del polibutilacrilato, presente nell’ASA, rende inoltre il materiale meno sensibile all’esposizione ad una vasta gamma di sostanze aggressive: acidi (acetico, cloridrico), ammoniaca, solventi (trementina, alcoli, nafta, benzina). Le caratteristiche degli ASA dipendono dalla natura dei singoli costituenti: l’acrilonitrile assicura la durezza, le caratteristiche meccaniche e l’inerzia chimica, mentre la gomma acrilica conferisce la resistenza all’urto e ai raggi ultravioletti. Dallo stirene, infine, dipendono la brillantezza, la lavorabilità e la durezza superficiale.



GLI AMBIENTI IDEALI

• Yacht e imbarcazioni varie
• Piscine coperte
• Piscine scoperte
• Campeggi
• Porti marittimi
• Giardini pubblici e privati
• Rifugi montani, in esterno



Correlati


Prodotti

La giunzione a caldo  a supporto dell’installatore

MARI srl

La giunzione a caldo a supporto dell’installatore

Oltre alla vendita di materiale ottico per la realizzazione di reti TV e Lan, Mari offre anche...


FXXLTE e FPSLTE: taglio ai canali 59 o 60 FNCCLTE: a norma CEI 100-7

LAEM Elettronica

FXXLTE e FPSLTE: taglio ai canali 59 o 60 FNCCLTE: a norma CEI 100-7

I nuovi filtri LTE da palo e da innesto di Laem Elettronica sono disponibili con taglio a 790 MHz...


La Direttiva EU n° 305/2011 e il Regolamento C.P.R.

MICRO TEK

La Direttiva EU n° 305/2011 e il Regolamento C.P.R.

Lo spirito della Direttiva EU è rivolto ad uniformare tutti i prodotti installati in modo permanente negli edifici e nelle opere di ingegneria...


Nuova serie MBJ evo  con tecnologia A.B.L.A.

FRACARRO RADIOINDUSTRIE

Nuova serie MBJ evo con tecnologia A.B.L.A.

Una gamma di undici modelli da 1 a 4 ingressi, anche con taratura speciale, su misura...



APPROFONDIRE

BENESSERE & SALUTE