NEWS

Panasonic VL-SVN511: videocitofono wireless per integratori

Un sistema che si compone di due unità: esterna e principale, dotata di un display da 5”. Grazie alle app dedicate, per iOS e Android, è possibile visualizzare le immagini e gestire il sistema anche in remoto.




E’ stato pensato per garantire la sicurezza all’interno della propria casa, dell’ufficio o di un’area commerciale; per le prestazioni offerte, si propone come una soluzione dedicata all’integrazione dei sistemi, per la compatibilità con gli smart device e la possibilità di gestire le funzioni da remoto.
Inoltre, il cablaggio delle due unità è di tipo semplificato, ossia necessita soltanto di un cavo bifilare.
Quest’ultimo aspetto, diventa particolarmente importante quando si installa una soluzione di tipo retro-fit, per sfruttare il cablaggio esistente del precedente citofono, videocitofono o campanello.




Soluzione scalabile

La configurazione base si compone di due unità, interna ed esterna.
A seconda delle necessità, però, è possibile aggiungere anche una seconda unità esterna. Le unità esterne possono essere di due tipi diversi, in base alla risoluzione del sensore CMOS: VL-V555 (0,3 MP) e VL-V554 (1,0 MP).

È possibile utilizzare uno smartphone o un tablet come monitor secondario per rispondere agli ospiti e per azionare le elettroserrature quando ci si trova a casa. Inoltre, si possono monitorare le immagini al citofono quando si desidera controllare la porta di ingresso

Il monitor principale può inviare e-mail di notifica con data, ora e un'immagine degli ospiti a indirizzi e-mail registrati in precedenza, consentendo di verificare chi si è presentato alla porta quando ci si trova fuori casa.

Si possono collegare fino a quattro smart device dotati dell’app dedicata, gratuita e compatibile con iOS (iPhone 5 e successivi, iPad iOS 7.0 e successivi) e Android (4.0 e successivi).



Ampio angolo di ripresa

La telecamera grandangolo integrata nell’unità esterna riprende le immagini sfruttando valori davvero importanti: 170° in orizzontale e 130° in verticale con una distorsione minima, indipendentemente dal numero e dall’altezza dei soggetti presenti nell’inquadratura.

E’ possibile registrare fino a 400 immagini, monitorando fino a 50 visitatori (con 8 inquadrature per singolo soggetto). Nel sistema è inclusa, inoltre, la funzione di Rec e Play su SD Card.

Spiega Antonella Sciortino, Product Manager Pro Camera Solution BU Panasonic: «Un paio di anni fa abbiamo lanciato il primo Intercom, approcciando il mercato della home security e dell’IoT, e siamo davvero orgogliosi del successo ottenuto. Ora la gamma è cresciuta e si compone di due modelli: VL-SVN511, che si caratterizza per il controllo remoto con smart device e il V-SVN501 che permette di installare, in opzione, fino a 4 telecamere a sensori wireless VL-WD812 e due ripetitori DECT VL-FKD2, in modo da controllare tutti gli ambienti, come il garage, il cortile, il giardino, ecc. ».



Correlati


Archivo news »


Prodotti

Tecnofiber: i seminari dedicati agli ordini professionali

TCK-LAN

Tecnofiber: i seminari dedicati agli ordini professionali

Un programma fitto di incontri, per spiegare l’Infrastruttura fisica Multiservizio passiva, obbligatoria per legge...


BNC-HD: per collegamenti coassiali in HD-SDI

MICRO TEK

BNC-HD: per collegamenti coassiali in HD-SDI

L’utilizzo di connettori specifici per lo standard HD-SDI è alla base per la realizzazione di un impianto capace di...


MDHD1: HD in MPEG-4, HDMI passante

LAEM Elettronica

MDHD1: HD in MPEG-4, HDMI passante

Un modulatore AV/DVB-T 1080p. Semplice da programmare, il display per i menù è a colori...


Di ogni forma e potenza

MARI srl

Di ogni forma e potenza

Una gamma completa, composta da centinaia di modelli, comprese le nuove lampadine con vetro color ambra, per lampade...



APPROFONDIRE

BENESSERE & SALUTE