NEWS

Panasonic estende la gamma di display per digital signage compatibili con il LinkRay

Panasonic ha annunciato il lancio di una nuova gamma di display indoor di alta gamma, progettati per applicazioni di digital signage, eventi e attività di marketing multicanale in ambienti pubblici


La nuova serie SF2H si distingue per la cornice sottile, che amplia al massimo l’area visibile dello schermo, e per una luminosità da 700 cd/m2: due caratteristiche chiave che garantiscono un impatto superiore rispetto a quello garantito dalle principali tecnologie per digital signage ad oggi sul mercato.



Nuovi display, nuove caratteristiche

Il display LCD Full HD, disponibile in due varianti (70” e 80”), offre immagini di alta qualità, una configurazione intuitiva e un funzionamento fail-safe, insieme ad un livello di contrasto da 5.000:1 e a prestazioni di visualizzazione sempre eccellenti, 24/7.

I due nuovi modelli della gamma sono concepiti per la trasmissione di contenuti digitali tramite LinkRay. Attraverso questa innovativa tecnologia Panasonic è possibile inviare contenuti tramite i segnali di luce LED dai display direttamente a smartphone e tablet, fornendo una quantità di informazioni di vario tipo, automaticamente nella lingua madre degli utenti presenti nell'area.

“Oltre all'abilitazione alla tecnologia LinkRay, un altro importantissimo miglioramento attuato da Panasonic sulla nuova serie, rispetto a quella precedente, è l’aver incorporato nei display un lettore multimediale USB, per agevolarne notevolmente l’utilizzo e consentirne persino la programmazione (attraverso la combinazione di un sistema di content management) spiega Florence Antony, European Marketing Manager di Panasonic.

“Inoltre, l'intuitiva funzione di clonazione tramite LAN o USB permette di copiare e incollare i dati di set-up da un dispositivo all'altro, facilitando ancora più le operazioni di installazione. L’installazione è già semplificata, tra l'altro, dalla tecnologia DIGITAL LINK a cavo singolo, grazie alla quale è possibile trasmette segnali video, audio e di controllo a distanze fino a 150 m”.

Ulteriore vantaggio della nuova serie per digital signage deriva dai tempi di manutenzione ulteriormente ridotti, grazie all’ausilio del software Early Warning opzionale. Questa funzionalità riduce al minimo le interruzioni e la necessità di sopralluoghi nelle installazioni di digital signage remote.



Correlati


Archivo news »


Prodotti

Cavi LAN Made in Italy  categoria superiore

CAVEL

Cavi LAN Made in Italy categoria superiore

Il cablaggio dell’Infrastruttura fisica Multiservizio passiva esige una scelta di qualità: i cavi LAN dovranno essere...


MKB5/4: Miscelatore-Combinatore per LA7

LAEM Elettronica

MKB5/4: Miscelatore-Combinatore per LA7

Lo spostamento sul canale 25 UHF (in alcune zone) dell’emittente La7 comporta la necessità di traslare in banda IV...


ALSX300: switching +12V / 300 mA

LAEM Elettronica

ALSX300: switching +12V / 300 mA

In questo modello di ultima generazione, a norma CE, è stata particolarmente curata la compatibilità elettromagnetica...


Di ogni Classe, nel rispetto della CEI 100-7

MICRO TEK

Di ogni Classe, nel rispetto della CEI 100-7

La gamma F.M.C. propone cavi coassiali con tutte le Classi di Schermatura, dalla A++ fino alla C. ...



APPROFONDIRE

Valore degli edifici e Dotazione tecnologica

Valore degli edifici e Dotazione tecnologica

Stiamo per entrare in una nuova èra, nella quale potrà sembrare insensato attribuire una qualità umana ad oggetti inanimati, eppure bisognerà farci l’abitudine. Dalle automobili (infomobility) ai pacchi postali (parcel tracking), dai documenti (document management) agli elettrodomestici (domotica), passando dai telefonini (smartphone), ai sistemi di sicurezza e ai nostri stili di vita, pochi microscopici accessori informatici installati su qualunque oggetto lo renderanno ‘intelligente’, in dialogo permanente con le nostre volontà. Anche gli edifici stanno per entrare in questa rivoluzione intelligente, paradossalmente grazie ad una colpa insita nella loro natura, che oggi la società non può più sopportare: l’inefficienza energetica....


Surround di qualità anche via PC

Surround di qualità anche via PC

La storia di Dolby è costellata da numerosi successi che hanno
segnato il cammino evolutivo delle tecnologie audio: dai sistemi di riduzione del rumore per il mercato
professionale e consumer (chi non ricorda il mitico Dolby B) a quelli per il cinema fino ad arrivare ai sistemi di codifica multicanale per le trasmissioni televisive, i contenuti analogici/ digitali e i sistemi Home Cinema. Da qualche anno, l’azienda inglese si è impegnata anche sul fronte multimediale progettando tecnologie avanzate che migliorano la riproduzione audio e portano l’emozione dell’effetto surround anche su dispositivi portatili e computer. L’ultima evoluzione riguarda proprio i PC, in particolare laptop o notebook, sempre più votati alla multimedialità e in grado di ricevere le trasmissioni televisive digitali, riprodurre i contenuti DVD e Bluray, on-line (streaming audio/video - es.: YouTube), la ‘musica liquida’ in generale e, non ultimo, la capacità di trasformarsi in potenti console videogame, anche con il supporto del 3D. In occasione del CES 2011, Dolby ha rinnovato il programma PC Entertainment Experience presentando le tecnologie audio di ultima generazione disponibili in alcuni laptop con piattaforma Intel.
...


BENESSERE & SALUTE