NEWS

Panaboard BF1: i nuovi multi-touch di Panasonic

Introdotta in anteprima a ISE, è ora disponibile la nuova serie di display progettata per applicazioni interattive nei settori business ed education. I nuovi display BF1 sono innovative lavagne elettroniche PC-less dotate di un'interfaccia molto intuitiva, progettate per facilitare notevolmente il lavoro, garantendo ad esempio all'utente di prendere appunti in tempo reale su qualsiasi formato multimediale.




La nuova serie di Panaboard digitali, disponibile in diversi modelli da 80, 65 e 50" ha un pannello touchscreen a 12 punti e barra dei menu mobile che consente facilmente di cambiare sorgente, disegnare, ingrandire particolari sullo schermo e molto altro, con un unico semplice gesto.

Enrique Robledo, European Marketing Manager di Panasonic, commenta: “La serie BF1 vanta la tecnologia Intel Pro Widi, che facilita ancora di più la condivisione di contenuti in diversi contesti business, dando ad esempio la possibilità agli utenti di trasmettere file multimediali direttamente sul display. Inoltre, le applicazioni Panasonic integrate nei nuovi display supportano la visualizzazione simultanea di video, immagini statiche e documenti da più dispositivi contemporaneamente, in modalità split-screen.
La serie BF1 è davvero la soluzione ideale per l'utilizzo in aula e in molti contesti di lavoro, grazie alla particolare funzione Colour Universal Design integrata - una modalità progettata per consentire a chiunque di distinguere i colori - particolarmente utile se si considera che almeno 1 persona su 10 al mondo è daltonica".


Le lavagne interattive Panasonic sono molto diffuse nel settore education: un caso autorevole è rappresentato dalla Queen's University di Belfast, presso la quale una serie di display LCD multi-touch di Panasonic vengono utilizzati per migliorare la didattica in aula.

In particolare, nella sala di dissezione del Centro di biologia medica dell'ateneo sono state installati ben 18 display multi-touch Panasonic LFB70.

Stuart Ogg di Media Services, System Integrator della Queen's University, afferma: “Il laboratorio si è dimostrato uno spazio realmente interattivo. I docenti sostengono che il proprio modo di insegnare si è completamente trasformato e che gli studenti stanno interagendo attivamente con le tecnologie. Ciò che emerge è una notevole semplificazione dell’apprendimento in aula".

Disponibile da oggi sul mercato, la serie BF1 è dotata di schermo antiriflesso per assicurare la miglior visibilità in qualsiasi condizione di luce e supportano diverse tipologie di connessione, tra cui DIGITAL LINK per la trasmissione di contenuti multimediali da PC, lettori Blu-ray e document camera.



Correlati


Archivo news »


Prodotti

Serie 5500: 25 modelli fino a 34 dB di guadagno

ELINT IARE

Serie 5500: 25 modelli fino a 34 dB di guadagno

La gamma di amplificatori da palo prodotta da IARE consente all’installatore di far fronte a qualsiasi soluzione d’impianto....


MHD-2000: modulatore Full HD, DVB-T

MARI srl

MHD-2000: modulatore Full HD, DVB-T

I modulatori AV trasformano il segnale proveniente da una sorgente Audio/Video in un canale VHF o UHF....


Quad 3DGFLEX EVO: da QPSK a COFDM, slot CI flex

FRACARRO RADIOINDUSTRIE

Quad 3DGFLEX EVO: da QPSK a COFDM, slot CI flex

La famiglia 3DGFLEX Fracarro si arricchisce con una nuova generazione di moduli, capaci di...


SAT9009HD/CARD CI PVR, con dCSS

GALAXY

SAT9009HD/CARD CI PVR, con dCSS

Un decoder che sarà disponibile a breve anche in versione dCSS, per la distribuzione monocavo evoluta...



APPROFONDIRE

La Sicurezza delle reti

La Sicurezza delle reti

La convergenza
è un argomento ormai
consolidato: non fa più
notizia nel nostro mercato. È già
accaduto. Ormai gli impianti custom
sono composti da un buon 50% di dispositivi
che dialogano con la rete. E’ quindi diventato
fondamentale assicurare un livello adeguato
di prestazioni anche in termini di sicurezza per
assicurare l’integrità dei vostri dati e di quelli dei
clienti.
Impedire accessi non autorizzati è un’azione
indispensabile e vitale per evitare di mettere in
condizione persone o strumenti di effettuare
operazioni in grado di nuocere ad un sistema.
Nessun utente dovrebbe poter accedere o
dedurre da un sistema informazioni che non
è autorizzato a conoscere. E si sa, una rete
offre diverse vulnerabilità sfruttabili da terzi
per intromettersi nel sistema ed intercettarne
i dati. La sicurezza di una rete deve essere una
garanzia, deve assicurare che la totalità dei
terminali funzioni in modo ottimale e venga
utilizzata solo da chi è autorizzato ad accedervi.
Per la custom installation AV domestica e
residenziale, sempre più votata all’utilizzo
dell’infrastruttura della rete LAN piuttosto che
alla connessione internet questo argomento
è quanto mai fondamentale per mantenere
credibilità, qualità del servizio e affidabilità
dell’intero sistema....


Valore degli edifici e Dotazione tecnologica

Valore degli edifici e Dotazione tecnologica

Stiamo per entrare in una nuova èra, nella quale potrà sembrare insensato attribuire una qualità umana ad oggetti inanimati, eppure bisognerà farci l’abitudine. Dalle automobili (infomobility) ai pacchi postali (parcel tracking), dai documenti (document management) agli elettrodomestici (domotica), passando dai telefonini (smartphone), ai sistemi di sicurezza e ai nostri stili di vita, pochi microscopici accessori informatici installati su qualunque oggetto lo renderanno ‘intelligente’, in dialogo permanente con le nostre volontà. Anche gli edifici stanno per entrare in questa rivoluzione intelligente, paradossalmente grazie ad una colpa insita nella loro natura, che oggi la società non può più sopportare: l’inefficienza energetica....


BENESSERE & SALUTE