NEWS

ISE 2018: Panasonic sponsor dell'evento "World Masters of Projection Mapping"

Il nuovo proiettore a laser PT-RZ21K da 20.000 lumen di Panasonic contribuirà a rendere memorabile la prima edizione del concorso “World Masters of Projection Mapping”, che vedrà eletto il vincitore ad ISE 2018.


Il Light Festival di Amsterdam collaborerà con ISE e RAI Amsterdam per ospitare dal 14 gennaio al 9 febbraio 2018 la competition, offrendo ai visitatori di tutto il mondo l’opportunità di ammirare un fantastico videomapping di opere direttamente sull’imponente facciata dell’EYE Filmmuseum. BeamSystems si occuperà dell’installazione e fornirà il supporto tecnico in loco.



Il concorso e la sfida

I cinque artisti partecipanti all'evento esporranno i propri lavori incentrati sul tema comune: “Bridging the Gap” (letteralmente "Colmare il divario"). Ognuno di loro dovrà confrontarsi con una sfida estrema: verrà loro chiesto, infatti, di proiettare le proprie opere su due schermi d’acqua di ben 40x15 metri di diametro. La proiezione sull’acqua aggiungerà all’evento un elemento dinamico e teatrale davvero unico nel suo genere, creando un incredibile palcoscenico a tre dimensioni e doppio livello.

Il momento “clou” della competition avrà luogo l’8 febbraio 2018, quando i giudici dovranno decretare il vincitore finale, che verrà poi ufficialmente annunciato solo il 9 febbraio, ovvero nella giornata conclusiva di ISE 2018.



La tecnologia Panasonic

Panasonic è uno dei platinum sponsor di ISE e fornirà tutte le attrezzature di proiezione previste per l’evento. Per la "World Masters of Projection Mapping" competition sono stati selezionati proiettori PT-RZ21K e PT-RZ31K da 20.000 e 30.000 lumen della gamma professionale. Entrambi concepiti specificamente per applicazioni di live entertainment e staging, garantiscono ben 20.000 ore di funzionamento senza alcuna necessità di manutenzione.

Dotati di una doppia sorgente di luce a laser DLP™ a 3 chip, i proiettori offrono ridondanza incorporata e assicurano una proiezione continua, senza interruzioni, ideale nei grandi spettacoli dal vivo, anche in caso di guasto di un diodo - specifica tecnica che li rende i proiettore ideali per applicazioni strategiche di alto profilo.

«Siamo entusiasti di partecipare alla prima edizione del “World Masters of Projection Mapping” e di poter scoprire in anteprima le creazioni che questi illustri artisti proietteranno su uno degli edifici iconici di Amsterdam, utilizzando le nostre tecnologie di proiezione, leader del settore», commenta Jan Markus Jahn, Director di Panasonic Visual System Solutions.



Correlati


Archivo news »


Prodotti

TK-17M: portatile, solo 800 grammi

TCK-LAN

TK-17M: portatile, solo 800 grammi

Uno strumento affidabile, dal conveniente rapUno strumento affidabile, dal conveniente rapporto prezzo/prestazioni...


La Direttiva EU n° 305/2011 e il Regolamento C.P.R.

MICRO TEK

La Direttiva EU n° 305/2011 e il Regolamento C.P.R.

Lo spirito della Direttiva EU è rivolto ad uniformare tutti i prodotti installati in modo permanente negli edifici e nelle opere di ingegneria...


Quad 3DGFLEX EVO: da QPSK a COFDM, slot CI flex

FRACARRO RADIOINDUSTRIE

Quad 3DGFLEX EVO: da QPSK a COFDM, slot CI flex

La famiglia 3DGFLEX Fracarro si arricchisce con una nuova generazione di moduli, capaci di...


SCD2-32IF: nuova centrale dCSS programmabile IF-IF

FRACARRO RADIOINDUSTRIE

SCD2-32IF: nuova centrale dCSS programmabile IF-IF

Le soluzioni Fracarro per la distribuzione IF-IF comprendono oggi anche la nuova centrale...



APPROFONDIRE

BENESSERE & SALUTE