CASE HISTORIES

    Il fattore audio in palestra perché è importante

    Com’è naturale quando si progetta una palestra, la precedenza spetta alla dotazione degli attrezzi, alla suddivisione degli spazi e alla scelta di istruttori e corsi. Le palestre Orange di Torino alle priorità aggiungono anche la qualità dell’impianto audio.


    Volume: SIAV_03_17 - Pagine: da 106 a 107

    Quando valutiamo il coinvolgimento delle persone durante un’attività di gruppo dobbiamo analizzare numerosi fattori, oltre a quelli strettamente correlati all’attività stessa.
    Per fare un esempio, pensiamo ad un corso in una palestra. Gli elementi che fanno la differenza possono essere l’empatia dell’istruttore, la qualità degli attrezzi, gli spazi adeguati; però, la performance complessiva può essere ulteriormente enfatizzata quando è presente un impianto audio di elevata qualità, non soltanto potente, capace di riprodurre la musica al punto di emozionare le persone, enfatizzando quindi il loro coinvolgimento e la cosiddetta user experience.
    L’esperienza di successo che andiamo a descrivere è dedicata al centro fitness palestra Rosselli del gruppo Orange, inaugurata di recente a Torino, dove sono stati installati sistemi Ecler forniti da Exhibo.



    Qualità e attenzione ai costi

    Cesare Fornasero, socio del Gruppo Orange, ci racconta così l’esperienza: «Il nostro gruppo è presente sul territorio torinese da una ventina d’anni. Nel 2010 abbiamo avviato un nuovo format nato inizialmente con la filosofia del low cost. Nel tempo si è trasformato e oggi le nostre palestre di low cost hanno mantenuto soltanto il prezzo perché il servizio offerto e la qualità degli ambienti è da palestre di medio-alto livello. In questi anni abbiamo aperto 8 Club. Puntiamo sugli strumenti tecnologici per dare a tutti la possibilità di fare attività fisica di qualità a costi accessibili».
    «In questi anni
    – prosegue Fornasero – abbiamo compiuto un percorso che ci ha portato a rinnovare costantemente l’offerta, migliorandola: all’inizio ci siamo concentrati sulla struttura, creando ampi spazi, quindi abbiamo installato attrezzature all’avanguardia e selezionato personale sempre più qualificato. Di recente, per la palestra Rosselli, il nostro interesse si è rivolto alla diffusione sonora, una parte importante pensata all’inizio per soddisfare livelli prestazionali standard ma ci siamo convinti meritasse maggiori risorse perché mancava la percezione di un’elevata qualità audio, in linea con le altre strutture presenti in palestra. Per questo, ci siamo rivolti a interlocutori di fiducia, esprimendo le nostre aspettative: l’impianto Ecler installato è davvero eccellente e il riscontro dei nostri soci è superiore alle aspettative: hanno apprezzato soprattutto la qualità del suono, oltre alla potenza acustica».



    La configurazione dell’impianto

    La catena di centri fitness Orange, diffusa nella zona del torinese, è nota per l’uso intensivo delle tecnologie Audio/Video come ausilio alle discipline sportive, legate al benessere.
    Per la nuova location i progettisti hanno scelto i diffusori acustici Ecler, anche per le loro caratteristiche estetiche, ideali in ambienti minimalisti, ma soprattutto per raggiungere volumi elevati e una perfetta fedeltà di riproduzione, richiesta dalle più avanzate tecniche di allenamento.
    Per diffondere la musica di sottofondo e gli annunci sono state utilizzate diverse Audeo 106 nelle sale attrezzi e Audeo 103 nei camminamenti, entrambi abbinati al nuovo subwoofer compatto Arquis SB10. I diffusori Audeo sono diffusori ‘storici’ di Ecler, apprezzati per la qualità audio e per il raffinato design frutto della collaborazione con Giugiaro Design.
    Negli spogliatoi, invece, sono stati preferiti i diffusori IC6 Class e ICSB10, più discreti, da incasso a soffitto. Gli amplificatori sono tutti Ecler, serie HSA, installati in un rack posizionato nel locale tecnico. Gli amplificatori GPA 2-400 e i nuovi eLPA pilotano a bassa impedenza i sub Arqis.
    Le sale training e da ballo hanno sistemi audio indipendenti realizzati con i nuovi diffusori Arqis 108, Arqis 110 e Arqis 112 capaci di restituire grandi pressioni acustiche anche grazie ai cabinet in legno; una gamma di diffusori destinati a usi impegnativi. Accensione, spegnimento impianto e regolazione del volume possono essere gestiti sia dalla Reception che dalla Direzione grazie agli amplificatori digitali di rete Ecler serie NXA.
    La coppia di matrici digitali MIMO88, sempre di Ecler, e il pannello di controllo WPmSCREEN installato in Reception, consentono un facile controllo dell’intero impianto; con il pannello touch è possibile riconfigurare e predisporre l’impianto audio per le diverse necessità di utilizzo. Un altro pannello con interfaccia grafica di controllo sviluppata ad-hoc viene messo a disposizione sullo smartphone personale del Direttore.



    Correlati


    Prodotti

    Nuova serie MBJ evo  con tecnologia A.B.L.A.

    FRACARRO RADIOINDUSTRIE

    Nuova serie MBJ evo con tecnologia A.B.L.A.

    Una gamma di undici modelli da 1 a 4 ingressi, anche con taratura speciale, su misura...


    HD TAB 900: wideband, ottico, Wi-Fi e HEVC/H.265

    ROVER LABORATORIES

    HD TAB 900: wideband, ottico, Wi-Fi e HEVC/H.265

    Una nuova gamma di strumenti, adeguati alle soluzioni d’impianto più recenti e avanzate...


    LexCom Home: il kit Essential

    Schneider Electric

    LexCom Home: il kit Essential

    È stato pensato per l’installatore che chiede un QDSA completo di tutti gli accessori, conveniente e facile da montare. ...


    CSOE: due configurazioni per distribuzione o servizi

    TCK-LAN

    CSOE: due configurazioni per distribuzione o servizi

    Il Centro Stella Ottico di Edificio è stato pensato per attivare rapidamente i servizi richiesti dai...



    APPROFONDIRE

    BENESSERE & SALUTE