PRODOTTI

Cavi LAN: a doppia guaina e compositi

Una gamma di modelli speciali, per TVCC: a doppia guaina, per cablaggi esterni oppure, per interni, abbinati ad un cavo elettrico di alimentazione e ad un cavo coassiale.


Volume: SITV_03_14 - Pagine: da 126 a 127

In impianto di TVCC la qualità del cablaggio èdeterminante per l’affidabilità e la costanza diprestazioni nel tempo.Il cablaggio, spesso, si sviluppa su tratte dielevata lunghezza, seguendo un percorsointerrato, comunque sottoposto alle intemperie. Per questo risparmiare sul costo del cavo èuna scelta miope, non in linea con un lavoroda professionisti. Se, poi, pensiamo ancheall’incidenza che il costo del cablaggio ha sultotale dell’impianto, risparmiare sul cavo nonha davvero senso. Lo stesso discorso vale per iconnettori. I connettori RJ-45 sembrano tuttiuguali ma non è così: un impianto video comequello di TVCC, in particolare, deve utilizzareconnettori di qualità; se l’alimentazione, poi,scorre nei doppini di questi cavi bisogna fareattenzione anche alla potenza trasportataper evitare che i contatti del connettore sideteriorino rapidamente.



La gamma FMC per esterni

I cavi a copie simmetriche, oltre che ad essere impiegati per la realizzazione di reti LAN, sono utilizzati anche per la distribuzione del segnale video e dei controlli remoti nei sistemi di videosorveglianza.
Hanno un’impedenza caratteristica di 100 Ohm e possono così essere interfacciati con le apparecchiature (tipicamente a 75 Ohm) per mezzo di appositi trasformatori di impedenza.
La gamma FMC comprende numerosi modelli adatti alla posa in esterna: Cat 5e e Cat 6, U/ UTP e F/UTP, dotati di diverse tipologie di guaina esterna: PE, PVC+PE, armatura in acciaio + PE, LSZH. I modelli a doppia guaina sono in totale 10, con schermo Al/Pet (nastro di alluminio) oppure no.
Il diametro esterno varia dai 6,20 ai 10 mm per il Cat 5e e dai 7,80 agli 11,00 mm per il Cat 6. La scelta di utilizzare un cavo Cat piuttosto che un cavo coassiale è dettata da diverse ragioni:
– costo contenuto;
– possibilità di realizzare tratte molto lunghe;
– un solo cavo a 4 coppie permette di trasferire il video insieme ad altre informazioni quali i controlli delle ottiche o della videocamera e segnali audio;
– possibilità di interfacciare più videocamere con un unico cavo.



I cavi combinati

Vi sono impianti che utilizzano il cavo LAN mala potenza di alimentazione degli apparecchi ècosì elevata che è necessario comunque affiancareun cavo elettrico perché il doppino del cavo LANnon ha una sezione adeguata. Un discorso similelo si ritrova quando la tratta del cablaggio èelevata: l’attenuazione introdotta dalla lunghezzariduce la tensione ad un valore insufficiente. Adesempio, pensiamo ad una telecamera con otticamotorizzata oppure alla gestione remota di unsistema. Per soddisfare questi queste esigenzesono disponibili cavi FMC che in un’unica guainacontengono sia un cavo Cat 5e che due cavielettrici. Sono disponibili 2 sezioni diverse: da 1mm² (UTP5210) e 1,5 mm² (UTP5215). Completanola gamma i modelli UTP0205 (2 coppie U/UTP Cat5e + 2 cavi elettrici da 0,5 mm²) e MWX205UP(2 coppie U/UTP Cat 5e + coax H-290A + 2conduttori elettrici da 0,5 mm²). Questo genere dicavi viene utilizzato, ad esempio, per gestire conle coppie UTP il controllo remoto della IP cameravia seriale RS 485, in particolare l’ottica. Oppure,nella versione 2 coppie, una può essere impiegataper i controlli e l’altra per il video. Nel caso di UTPa 4 coppie si possono anche collegare quattrotelecamere fisse. Questi cavi vengono installati perrealizzare tratte molto lunghe, anche dell’ordine dicentinaia di metri.



Consigli utili

Ognuna delle quattro coppie che compongono un cavo di cablaggiostrutturato è disposta a treccia per elidere i disturbi indotti dal passaggiodel segnale. Quando la treccia viene scomposta i disturbi aumentano:per questo motivo i singoli cavi, durante l’intestazione di un connettoreRJ-45, non devono essere più lunghi di 13 mm. Inoltre, non deformaremai un cavo Lan (vietato strozzarlo con fascette molto strette)perché si può alterare la posizione dei doppini e, quindi, aumentarele interferenze. Quando viene svolto dalla bobina evitare torsioni etrazioni. Durante l’infilaggio nei tubi corrugati consigliamo di utilizzarelo Speed Soap (Art. LUBRI30010) che impiega materie prime pure al99%, lavorate per preservare i cavi da muffe e irrancidimenti. Sebbenesia sempre preferibile tenere separati cavi di segnale e cavi energia,la norma CEI UNEL 36762 pone le condizioni per la loro coesistenza.Infine, i connettori RJ-45 (Art. BM-863965E): con la presenza di PoE cipossono essere potenze di alimentazione elevate; i connettori di qualitàeviteranno il formarsi dell’arco fotovoltaico fra i terminali.



Correlati


Prodotti

Nuova serie MBJ evo  con tecnologia A.B.L.A.

FRACARRO RADIOINDUSTRIE

Nuova serie MBJ evo con tecnologia A.B.L.A.

Una gamma di undici modelli da 1 a 4 ingressi, anche con taratura speciale, su misura...


LexCom Home: il kit Essential

Schneider Electric

LexCom Home: il kit Essential

È stato pensato per l’installatore che chiede un QDSA completo di tutti gli accessori, conveniente e facile da montare. ...


Zamel exta free: domotica semplificata

ELCART

Zamel exta free: domotica semplificata

Una gamma di prodotti pensati per aggiungere all’impianto elettrico esistente il comando wireless di punti luce...


BNC-HD: per collegamenti coassiali in HD-SDI

MICRO TEK

BNC-HD: per collegamenti coassiali in HD-SDI

L’utilizzo di connettori specifici per lo standard HD-SDI è alla base per la realizzazione di un impianto capace di...



APPROFONDIRE

BENESSERE & SALUTE