PRODOTTI

    AT-H2H-44M e AT-H2H-88M

    Due matrici che supportano l’HDMI High Speed e l’audio multicanale digitale non compresso. Le prestazioni si completano con 3D, il canale di ritorno audio, l’audio loop out e la gestione avanzata dell’EDID.


    Volume: SIAV_04_12 - Pagine: da 90 a 91

    Questa coppia di matrici offre tutte quello che è necessario avere per distribuire 4 oppure 8 sorgenti HDMI ad altrettanti display. In più, grazie al connettore Ethernet RJ-45, sono predisposte ad una futura implementazione per gestire i controlli via protocollo TCPIP.

    Lo chassis consente il montaggio stand alone, su un ripiano, oppure in un rack dotato di uno spazio pari a 1U. Tutti i collegamenti, come si può vedere dalla foto qui sotto, sono disposti sul retro. Il frontale, invece, ospita una serie di pulsanti per la selezione e la gestione degli ingressi/uscite e dell’EDID; sempre sul frontale è presente anche un display fluorescente dotato di 2 righe di testo per visualizzare le operazioni in corso.

    La gestione degli ingressi si avvale di una memoria da 4 oppure 8 diverse configurazioni In/Out, richiamabili direttamente da uno dei tasti posti sul frontale. Tutti i controlli sono disponibili anche con il telecomando dedicato, fornito in dotazione. Per aggiornare il firmware è presente una presa USB dedicata, di tipo B.


    Le prestazioni

    I due modelli differiscono soltanto per il numero di ingressi/uscite, pari a 4x4 oppure 8x8. Il profilo HDMI supportato è l’High Speed con banda passante di 6,75 Gbps.

    La risoluzione video è da 1080p o Vesa 1.920x1.200. Tutti i formati lossy o lossless sono compatibili, compreso il Dolby TrueHD e il DTS-HD Master Audio. Discorso analogo per la stereoscopia e il canale di ritorno audio che consente, attraverso il collegamento HDMI, di rendere disponibile sulle uscite Audio S/PDIF il segnale audio di una sorgente collegata direttamente al display o televisore. Ciò permette di inviare questo segnale direttamente ad un amplificatore AV, per una migliore qualità dell’audio.

    È anche possibile disaccoppiare l’audio di ciascuna sorgente HDMI in ingresso alle matrici, per inviarla ad un amplificatore AV, sempre per ottenere migliori prestazioni acustiche. La presa seriale consente la gestione remota delle sorgenti collegate o della matrice via PC.



    L'EDID set up

    Accesa la matrice, sono disponibili i codici EDID di default, che rappresentano le risoluzioni native più comuni dei dispositivi in commercio.
    Tuttavia, è possibile memorizzare 4 nuovi EDID (per entrambi i modelli), nel caso i device collegati all’impianto posseggano un EDID diverso da quelli memorizzati.
    L’operazione è semplice: dopo aver selezionato l’opzione Copia EDID basta premere il pulsante associato al dispositivo e confermare la scelta.



    Correlati


    Prodotti

    Nuova serie MBJ evo  con tecnologia A.B.L.A.

    FRACARRO RADIOINDUSTRIE

    Nuova serie MBJ evo con tecnologia A.B.L.A.

    Una gamma di undici modelli da 1 a 4 ingressi, anche con taratura speciale, su misura...


    BNC-HD: per collegamenti coassiali in HD-SDI

    MICRO TEK

    BNC-HD: per collegamenti coassiali in HD-SDI

    L’utilizzo di connettori specifici per lo standard HD-SDI è alla base per la realizzazione di un impianto capace di...


    Regolamento CPR UE 305/11  introduzione e gestione

    CAVEL

    Regolamento CPR UE 305/11 introduzione e gestione

    Questo documento descrive e spiega come Italiana Conduttori si fa garante della Certificazione dei propri cavi, in base...


    Di ogni Classe, nel rispetto della CEI 100-7

    MICRO TEK

    Di ogni Classe, nel rispetto della CEI 100-7

    La gamma F.M.C. propone cavi coassiali con tutte le Classi di Schermatura, dalla A++ fino alla C. ...



    APPROFONDIRE

    BENESSERE & SALUTE