La gamma di filtri LTE si compone di diversi modelli, per far fronte ad ogni esigenza negli interventi di mitigazione delle interferenze.

Volume: SITV_01_14 – Pagine: da 132 a 132

Le interferenze LTE sono sempre più presenti sul territorio, complice il fatto che gli abbonati al servizio, dotati di smatphone compatibile sulla banda a 800 MHz, sono in costante aumento.Gli interventi di mitigazione, però, non potranno essere tutti uguali: la gamma di filtri LTE di Iare è stata pensata per effettuare azioni mirate, qualunque sia il problema da risolvere.


Anche per i segnali LTE di uplink


Il modello 3658LTE si può montare all’esterno, anche sul palo di sostegno.


Per le ridotte dimensioni e la presenza dei connettori lEC maschio e femmina il filtro Iare 7601 retro-TV può essere installato direttamente sull’ingresso antenna del televisore o sulla boccola di uscita della presa TV, anche in spazi molto ridotti.


Il grafico che evidenzia il taglio delle frequenze superiori a 800 MHz del filtro LTE Iare da esterno art. 3658.

Oltre al sofisticato modello a cavità, predisposto per il montaggio su barra DIN, la gamma di filtri LTE di Iare comprende tre modelli. L’articolo 3400 LTE, a forma di bussolotto, si avvita direttamente sul dipolo dell’antenna: è dotato di un contenitore stagno di dimensioni compatte che ne facilitano l’utilizzo anche in molte installazioni all’interno. Il modello da montare sul palo di sostegno dell’antenna o, in generale, in ambienti esterni è il 3658 LTE. 
Infine, il modello 7601 LTE, da collegare alla presa IEC femmina del televisore, utile in quei casi dove l’interferenza viene generata dall’uplink di smartphone e tablet LTE. Per tutti i modelli la perdita di passaggio è inferiore ai 2 dB; l’attenuazione media in banda LTE è >20 dB nel modello 3400, valore che sale a 30 dB in quello da retro-TV e da esterno/palo.


Il filtro 3400 LTE per esterni, si monta direttamente sul dipolo dell’antenna.